Opinionisti Alessandro Ruzzi

Saranno responsabili?

Occorre un cambio di passo

Print Friendly and PDF

La crisi di governo innescata da Italia viva di Renzi (una mia riflessione sugli accadimenti ha scatenato un turbine di commenti, a conferma della sensibilità eccessiva intorno a quel nome) ha portato al conferimento dell'incarico verso Mario Draghi.
Le prime riflessioni portano a un certo smarrimento tra le forze politiche, chi non voterà a favore di qualunque proposta venga dal governo del Presidente sarà giustamente bollato come irresponsabile.
Ripeto, non ho mai votato Renzi e non lo vorrei votare, troppo tardivamente ha messo in evidenza le contraddizioni e le assurdità e la immobilità dell'ultimo governo di cui l'Italia viva peraltro faceva parte. Ma sentire che il tavolo è saltato perché non voleva Bonafede (che ha detto che in Italia gli innocenti non vanno in carcere: basta ricordare che in trent'anni 30.000 cittadini hanno fatto causa allo Stato per ingiusta detenzione vincendole dovendo ricevere 800 millioni di euro per risarcimento danni che per inciso il nostro Stato non paga a chi è stato ingiustamente detenuto); Azzolina, quella dei banchi a rotelle che sono parsi a tutti una emerita sciocchezza e per cui abbiamo speso centinaia di milioni di euro; Arcuri, commissario a tutto (perché uomo di Conte) antipatico, irrispettoso, presuntuoso e responsabile dell'acquisto per miliardi di euro a prezzi e condizioni che noi cittadini dovremmo conoscere. Bastava Invitalia......
Quel governo Conte che in questa situazione ha dato 3 miliardi di euro ad Alitalia; governo che investe quasi 5 miliardi per il piano del cashback dove scopriamo che oltre a ricevere il rimborso per il pagamento del bollo auto o delle multe, lo si riceve anche se la merce viene restituita o se si fa un trasferimento dalla propria carta di credito ad altra tipo poste pay.
Basterebbe questo. Non alla gloria d'Italia, ma la sua ignominia. Come stupirsi se in Europa ci guardano con sospetto?
Alcuni poltronati italici sono contrari al banchiere perché espressione di poteri forti: indefiniti, ma temutissimi, includono la famiglia Benetton e forse anche voi che leggete; altri perché vogliono soltanto le elezioni, ma in questo momento la campagna elettorale mi pare un azzardo per la salute di molti, occorre farle in momento migliore; fra questi alcuni che si erano definiti responsabili o costruttori solo pochi giorni fa.
Temo anch'io che la scure verrà abbattuta sui sussidi a pioggia o sulle forme di sostegno del reddito (come il reddito di cittadinanza) che allontanano i poco volenterosi dalle fatiche del lavoro. Su cui qualcuno ha vinto -o vincerà- le elezioni, a spese della comunità.
So anche che richiamare come ogni debito che viene fatto ricade sui giovani e sulle future generazioni non sia argomento che scalda il cuore di chi non ha progenie oppure ha problemi seri adesso, però mi sono stancato di sostenere attività fallimentari come Alitalia o iniziative farlocche come il cashback oppure il reddito di cittadinanza. Non sono fra coloro che leggono "Il Fatto Quotidiano" come organo di partito, non sono mai stato fra quelli che si pulivano il culo con il tricolore, detesto la destra che mette le mani nel cassetto di tutti (quanto si teme ad Arezzo è indicativo). La sinistra non è il mio ambito naturale, il bunga-bunga è stato periodo bassissimo della storia della Repubblica. Voglio proprio vedere costoro chi sosterrà il governo del Presidente. Io lo faccio.

Alessandro Ruzzi
© Riproduzione riservata
04/02/2021 09:16:31

Alessandro Ruzzi

Aretino doc, ha conseguito tre lauree universitarie in ambito economico-aziendale, con esperienza in decine di Paesi del mondo. Consulente direzionale e perito del Tribunale, attento osservatore del territorio aretino, ha cessato l'attività per motivi di salute, dedicandosi alla scrittura e lavorando gratuitamente per alcune testate giornalistiche nelle vesti di opinionista. alessandroruzzi@saturnonotizie.it


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Alessandro Ruzzi

Perplessità vaccinali: aggiornamenti... >>>

#attornainamerica >>>

Donne, finocchi, lesbiche e compagnia cantante >>>

La mia solidarietà a Draghi >>>

Saranno responsabili? >>>

L'insostenibile leggerezza delle classifiche >>>

Vergogna. Le mie scuse >>>

Possibile definizione di sovranismo: "non a casa mia" >>>

Sotto scopa da paesucoli "europei" >>>

Chi dà il timbro di antifascista? >>>