Opinionisti Alessandro Ruzzi

300 riservisti israeliani in partenza da Fiumicino

Questi doppi passaporti…

Print Friendly and PDF

La legislazione dello Stato italiano con la quale viene consentita la doppia cittadinanza (italiana e qualcos'altro) a me non piace.
L'Italia repubblicana, paese sconfitto, concede la possibilità di richiedere ed ottenere anche il passaporto italiano a taluni cittadini di Stati stranieri che consentissero simile reprocità. Passaporto UE, non a caso gli inglesi vollero la brexit, il commercio di passaporti UE tiene in piedi talune nazioni.
L'unico requisito fondamentale era -ed è- il poter dimostrare la discendenza da un avo italiano che fosse stato censito in Italua in un ampio arco di tempo, senza necessità di alcun ulteriore particolare legame con l'avo stesso o coi territori di origine: con questo meccanismo gli eredi di italiani trasferitisi principalmente in Sudamerica o Stati Uniti ebbero la possibilità atomatica di avere il passaporto italiano in aggiunta a quello nativo (argentino o statunitense o…).
Questi quasi-anzi-no italiani di esima generazione hanno il diritto a votare per le camere italiane eleggendo rappresentanti di italiani all'estero, elezione e mantenimento del parlamentare interamente a carico di quelli che in Italia pagano le tasse, per mandare a Roma Scilipoti e Razzi fra gli altri
Credo che sempre con le tasse italiane si paghi la sanità di individui con anche passaporto italiano che ricorrono alle cure mediche italiane.
Anche se poi si pensa alla ritrosia circa la concessione di diritti amministrativi a coloro che in Italia vivono, lavorano e pagano le tasse, tutto diventa contraddittorio.
Se questo flusso è importante da tanti stati verso il passaporto italiano, molto più specifico e peculiare è il meccanismo che consente di fornire il passaporto israeliano a chi, cittadino italiano di origine ebraica, ne faccia richiesta allo stato di Israele. Alcune migliaia di cittadini italiani, tutti legati alla fede ebraica, hanno pertanto anche il passaporto israeliano per loro legge del ritorno. Non sono a conoscenza di nessun altro che abbia potuto richiedere il passaporto israeliano per motivi diversi.
Il problema che mi pongo è quello relativamente ai doveri di questi individui che hanno anche il passaporto italiano, il caso dei riservisti in partenza da Fiumicino è esemplare. Credo che siano un migliaio in Italia.
In caso di conflitto con Israele -o con un'altra entità che abbia legami con Israele- questi cittadini italiani difenderebbero l'interesse italiano o l'interesse israeliano? Problema che vale in tutti gli altri casi.
Spero vivamente che nessuno di questi riservisti vada disperso in azione, altrimenti gli ossequiosi telegiornali italiani parlerebbero di turista italiano rapito dai terroristi. È già successo in questi giorni che residenti in Israele dotati di altri passaporti oltre quello israeliano (nello specifico tedesco, inglese o statunitense) vengano indicati come turisti rapiti.
Sono persone rapite da criminali, si fa torto alla verità a illustrarla in maniera fuorviante.
Già che quanto accade è bruttissimo. E peggiorerà.

Redazione
© Riproduzione riservata
09/10/2023 21:44:09

Alessandro Ruzzi

Aretino doc, ha conseguito tre lauree universitarie in ambito economico-aziendale, con esperienza in decine di Paesi del mondo. Consulente direzionale e perito del Tribunale, attento osservatore del territorio aretino, ha cessato l'attività per motivi di salute, dedicandosi alla scrittura e lavorando gratuitamente per alcune testate giornalistiche nelle vesti di opinionista. alessandroruzzi@saturnonotizie.it


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Alessandro Ruzzi

L'Italia e le istituzioni sovranazionali >>>

Ebrei che sputano ai cristiani >>>

C'è qualcosa di buono dalla strage del 7 ottobre? >>>

Indi Gregory, cui prodest? >>>

Una guerra infinita >>>

Permessi disabili, croce e delizia >>>

Serial killer, non miliziani >>>

300 riservisti israeliani in partenza da Fiumicino >>>

In Piazza Grande o im-piatta-grande? >>>

L'amministrazione comunale di Arezzo supera se stessa >>>