Notizie Nazionali Cronaca

Se non usiamo la testa tra 14 giorni potremmo contare dai 20 mila ai 32 mila contagi al giorno

"Da circa 4 settimane si assiste a un aumento esponenziale dei casi"

Print Friendly and PDF

Una previsione apocalittica quella che Giovanni Sebastiani, matematico dell'Istituto per le Applicazioni del calcolo del Cnr, ha elaborato per La Stampa sul fronte Covid in Italia: da qui a 14 giorni anche in Italia, se il trend dovesse restare invariato, potremmo contare dai 20 mila ai 32 mila contagi al giorno. Una cifra mostruosa, da quarta ondata, sulla falsariga di quello che sta succedendo nel Regno Unito dove la variante Delta è arrivata prima che in Italia propagandosi in maniera molto veloce. A livello locale dovrebbero essere Lazio, Veneto, Sicilia e Sardegna le regioni con le previsioni peggiori.

E' probabile che nelle prossime settimane la curva dei decessi possa risalire in Italia come sta accadendo nel Regno Unito, dove da circa 3 settimane e mezza i decessi stanno aumentando in modo esponenziale con tempo di raddoppio degli incrementi di 5-6 giorni. Lo rileva il matematico Giovanni Sebastiani, dell'Istituto per le Applicazioni del Calcolo "Mauro Picone" del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr). "L'incidenza è in crescita nel Regno Unito da circa nove settimane. Nella fase iniziale - osserva il matematico - la crescita era esponenziale e nelle ultime due settimane l'aumento è lineare". Secondo le analisi di Sebastiani "probabilmente anche da noi nelle prossime settimane la curva dei decessi potrebbe crescere, dato che al 15 maggio il Regno Unito aveva vaccinato con almeno una dose circa il 97% di tutti gli over 60, mentre noi oggi siamo all'86%. Al momento in Italia la media dei decessi negli ultimi 7 giorni è 12 e quella dei sette giorni precedenti 13. Gli ingressi in terapia intensiva sono invece in aumento con un valore medio negli ultimi sette giorni di 10, mentre nei sette giorni precedenti il valore era 7.7 e nei sette ancora prima 6.6. L'aumento tra il primo e l'ultimo valore è statisticamente significativo".

Sempre per quanto riguarda l'Italia il matematico osserva che "da circa 4 settimane si assiste a un aumento esponenziale dei casi con tempo di raddoppio degli incrementi di 5-6 giorni". Questo, prosegue, accade sia a livello nazionale che separatamente nelle quattro regioni che al momento eccedono di almeno il 20% la soglia di 50 casi a settimana x 100mila abitanti, ossia Sardegna, Sicilia, Lazio e Veneto, con tempo di raddoppio degli incrementi di 5-7 giorni".

Notizia tratta dal Corriere di Arezzo
© Riproduzione riservata
26/07/2021 06:24:39


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

“Droga da stupro” pronta per il figlio a Londra: arrestata la sorella di Ornella Muti >>>

Nubifragio su Malpensa, scalo inagibile per due ore >>>

Ruby ter, Berlusconi scrive ai giudici: “La perizia psichiatrica lede il mio onore” >>>

Donna 21enne uccisa a colpi di pistola nel Vicentino >>>

Scandalo procure: sospesi 5 ex togati >>>

Manifestazione No Vax a Milano, 29 indagati dopo le denunce della Digos >>>

Pizzicati al bar o a fare la spesa in orario di lavoro: licenziati >>>

"Nel sesso orale non può esserci costrizione", carabiniere assolto dalla giudice: la sentenza shock >>>

Vaccino, la terza dose per immunodepressi a partire dal 20 settembre >>>

Trovato dopo 18 giorni il corpo dell’escursionista scomparso in Val di Zoldo, nel Bellunese >>>