Notizie Locali Altre notizie

Gli chef Lovari e Franceschi confermati nella Nazionale Italiana Cuochi

Rappresenteranno la cucina tricolore nelle competizioni internazionali fino al 2024

Print Friendly and PDF

Due chef toscani nella Nazionale Italiana Cuochi. L’aretina Marialuisa Lovari e il pistoiese Keoma Franceschi sono stati confermati nella squadra azzurra della Federazione Italiana Cuochi che avrà la responsabilità di rappresentare la cucina tricolore nelle più importanti competizioni di livello internazionale in programma fino al 2024.

Questi due professionisti, impegnati rispettivamente come chef e come sous chef nel ristorante Cucina Donnaluisa all’interno del resort “Il Verreno” di Ambra, hanno meritato l’importante incarico in virtù di un appassionato lavoro, di un impegno nella formazione e di una continua ricerca con cui hanno acquisito notorietà nel panorama nazionale. Lovari e Franceschi porranno ora le loro competenze al servizio del general manager della nazionale Gianluca Tomasi (subentrato a Gaetano Ragunì), in una squadra di professionisti di altissimo livello che avrà la responsabilità di confermare l’eccellenza della cucina italiana in svariate occasioni di rappresentanza e competitive. «Per i cuochi - commenta Roberto Lodovichi, presidente dell’Unione Regionale Cuochi Toscani, - è una grande ambizione l’ingresso nella nazionale, ma in pochi raggiungono questo obiettivo a causa delle selezioni molto dure e della necessità di possedere competenze estremamente alte: ci congratuliamo con Lovari e con Franceschi che potranno tenere alto l’orgoglio della cucina toscana nel mondo».

Questa convocazione rappresenta per Lovari l’ennesimo riconoscimento di un percorso professionale ricco di soddisfazioni frutto della sua capacità creativa nel realizzare una cucina di alto livello, selezionando materie prime d’eccellenza del territorio. La talentuosa chef, membro dell’Associazione Cuochi di Arezzo dove ha ricoperto anche il ruolo di vicepresidente, è stata anche team manager dell’Equipe Alta Cucina della Regione Toscana che nel 2017 ha vinto gli Assoluti del Campionato Italiano, vanta partecipazioni a numerosi concorsi di livello internazionale e nel 2020 si è classificata seconda alla selezione italiana per il campionato mondiale di cucina del Bocuse d’Or. Lovari, inoltre, fa parte dei docenti dell’Alta Formazione della Federazione Italiana Cuochi e, in qualità di membro della Nazionale Italiana Cuochi, svolge anche un ruolo di testimonial nel mondo dei prodotti e del gusto tipicamente italiani. Al suo fianco opererà Franceschi che, nonostante la più giovane età, vanta già importanti esperienze professionali e bei risultati in competizioni nazionali ed internazionali di alto livello: membro dell’Associazione Cuochi di Montecatini Terme-Pistoia, questo chef è stato capitano dell’Equipe di Alta Cucina della regione Toscana ed è già stato membro della Nazionale Italiana Cuochi con cui ha ottenuto un oro alle Olimpiadi di Stoccarda del 2020 ed un terzo posto nel ranking mondiale per la cucina calda. «La presenza in nazionale di questi due apprezzati e competenti chef toscani - aggiunge Lodovichi, - conferma come la nostra Unione Regionale sia una fucina di talenti che portano lustro e visibilità alla loro terra d’origine».

Redazione
© Riproduzione riservata
22/01/2021 15:27:50


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Altre notizie

Bando di concorso finanziato da “Inner Wheel Italia Distretto 209” >>>

Sunia Arezzo: il Covid aggrava l’emergenza casa >>>

Il Liceo “Plinio il Giovane” di Città di Castello protagonista a livello nazionale >>>

A Sara Cetti la "Borsa di Studio dedicata alla nonviolenza" >>>

Torri e castelli in svendita nel comune di Umbertide >>>

Lavori di ripristino del piano viabile nella superstrada E45 >>>

Addio a Pietro Ralli, tra i padri fondatori delle Acli di Arezzo >>>

La torre civica di Città di Castello si colora di “giallo” per Patrick Zaki libero >>>

Bambini che non ricevono ma fanno doni >>>

Intesa per il recupero dell’opera del Vestrucci a Rendola nel Comune di Montevarchi >>>