Rubrica Tecnologia

Ecco come il 5G cambierà le nostre vite

Video ad altissima definizione, cloud gaming, realtà aumentata e internet delle cose

Print Friendly and PDF

Il mondo ha salutato l’arrivo del “primo anno del 5G” nel 2019 e molti Paesi, tra cui Cina, Stati Uniti, Corea del Sud e Regno Unito, l’uno dopo l’altro, hanno subito avviato reti commerciali 5G. Stando al Global System for Mobile Communications Association (GSMA), 170 operatori di tutto il pianeta provvederanno nel 2020 alla commercializzazione del 5G: i principali Paesi e le principali regioni del mondo saranno coperti dalla rete 5G e il numero di utenti raggiungerà i 170 milioni a livello globale.

Oltre ad essere fondamentale per gli smartphone, in quali altre aree il 5G cambierà le nostre vite? Quali nuovi benefici economici porterà il suo uso?

IOT

L’Internet of Things (IoT), definizione coniata oramai diversi anni fa, ha incontrato nel corso del suo sviluppo innumerevoli ostacoli, primo tra tutti la velocità di trasmissione dei dati. Con il lancio del 5G e le nuove opportunità di sviluppo ad esso connesse, si sono resi possibili ulteriori progressi in ambito IoT. La velocità di trasmissione della rete 5G è infatti dalle 10 alle 100 volte superiore a quella del 4G e questo ha consentito un sostanziale salto qualitativo nella realizzazione di scenari applicativi impensabili con il 4G.

L’Internet of Things è un concetto dirompente che consente infinite applicazioni, come nel caso della comunicazione Vehicle to Everything (V2X), che tra le varie possibilità d’impiego è quella con il maggior potenziale di sviluppo perché ne è crescente la domanda nel mercato. Il V2X può stabilire grazie al 5G una connessione di rete completa tra auto, strada, uomo e piattaforma di servizio, integrando in questo modo il livello di intelligenza con la capacità di guida autonoma e migliorando sia la gestione del traffico che l’esperienza di guida.

Il sistema per i soccorsi d’emergenza è una delle modalità di utilizzo della V2X: in caso di emergenza, basterà premere un pulsante e il servizio clienti potrà comunicare ai soccorritori la posizione esatta dell’individuo da soccorrere tramite la geolocalizzazione GPS. Inoltre, il sistema di navigazione intelligente è in grado di individuare il percorso migliore per il conducente e di inviare informazioni sul traffico in tempo reale. Ma non è tutto: il trasporto intelligente è integrato in un più ampio sistema di gestione del traffico in tempo reale, accurato ed efficiente. In futuro, grazie alla V2X, non serviranno più i semafori, gli ingorghi e gli incidenti diminuiranno e i social network, installati sui veicoli, allevieranno stress e fatica dei conducenti.

Secondo il Rapporto sullo sviluppo dell’industria V2X (2019) pubblicato congiuntamente da Xinhuanet e CCID Consulting, attualmente nel mondo sono circa 90 milioni le auto già connesse alla rete: questo numero dovrebbe arrivare a circa 300 milioni nel 2020 e superare il miliardo entro il 2025. La crescita del mercato Vehicle to Everything è dovuta principalmente alla produzione di nuovi hardware e servizi a valore aggiunto: nel 2021 questo mercato supererà i 100 miliardi di yuan – ben oltre i 48,6 miliardi del 2018.

AR/VR

Con l’acronimo AR ci si riferisce alla Realtà Aumentata, tecnologia in grado di portare contenuti virtuali nel mondo reale. Pokémon Go, il popolare gioco per smartphone, si basa proprio sulla Realtà Aumentata: l’interfaccia del gioco è una sovrapposizione tra mondo reale e Pokémon virtuali. La VR, invece, è la Realtà Virtuale: con un paio di occhiali VR, sarai catapultato in uno spazio virtuale, completamente diverso dal mondo reale in cui ti trovi in quel momento.

Nonostante l’AR e la VR siano state inventate da molto tempo, non hanno riscosso all’inizio un grande successo. Questo perché i prodotti VR hanno una bassa risoluzione, costi elevati, sono grandi, e causano vertigini, mentre i giochi AR hanno consumi elevati di dati che ne rallentano la velocità di trasmissione causando fastidiose interruzioni in fase di gioco. La graduale introduzione del 5G e la costante innovazione tecnologica dell’elettronica di consumo (chip, tecnologie di visualizzazione, ecc.) hanno consentito nuove opportunità per l’AR e la VR.

L’anno scorso, ad esempio, durante la diretta della Serata di Gala per la Festa di Primavera, gli utenti hanno potuto seguire l’evento attraverso dispositivi VR ad altissima definizione connessi alla rete 5G e hanno potuto – per la prima volta- apprezzare la tecnologia AR con una risoluzione 4K Ultra HD. Quest’anno, invece, durante lo show televisivo andato in onda la Vigilia del Capodanno cinese è stata utilizzata la tecnologia 5G + 8K/4K/VR.

Secondo una ricerca condotta da IDC e ABI, entro il 2023 saranno 186 milioni i dispositivi individuali per la Realtà Aumentata e la Realtà Virtuale e si stima che entro il 2020 il mercato globale dell’AR/ VR supererà i 200 miliardi di yuan. È prevedibile che in futuro la Realtà Aumentata e la Realtà Virtuale supereranno i confini tradizionali e che queste esperienze immersive verranno impiegate prevalentemente in video, giochi e guida simulata.

VIDEO AD ALTISSIMA DEFINIZIONE, CON RISOLUZIONE 4K/8K

4K e 8K sono le sigle che identificano risoluzioni Ultra HD in grado di fornire immagini di qualità cinematografica (il video ad alta definizione 1080P ha una risoluzione di 1920X1080 e 2,07 milioni di pixel, mentre la risoluzione 2K HD in un cinema ordinario è di 2048X1080 e 2,21 milioni di pixel: con il 4K invece si arriva a 4096X2160 e 8,85 milioni di pixel). Una risoluzione più alta comporta, naturalmente, un conseguente aumento della quantità di dati trasmessi e ricevuti.

Nell’era del 4K, un singolo fotogramma comprende 50M di dati: per questo la diffusione di TV 4K dovrebbe procedere parallelamente alla diffusione del 5G. Il primo marzo dello scorso anno il Ministero dell’Industria e della Tecnologia dell’Informazione cinese, l’Amministrazione Statale della Radio e della Televisione della RPC e il China Media Group hanno pubblicato il Piano d’azione per lo sviluppo dell’industria dei video Ultra HD (2019-2022), in cui viene indicata l’esigenza di migliorare e innovare i display 4K/8K. Nel 2022, l’industria cinese dei video Ultra HD supererà i 4 trilioni di yuan. Entro il 2022, i televisori 4K saranno diffusi dappertutto.

CLOUD GAMING

Il Cloud Gaming è basato sul Cloud Computing. Ciò che rende speciale il Cloud Gaming è il fatto che le operazioni principali e l’elaborazione dei dati vengono eseguite nel cloud. Gli utenti ricevono solo dati audio e video e inviano istruzioni sui loro dispositivi. Con il Cloud Gaming, i giochi di alta qualità non saranno più condizionati dalle prestazioni dei singoli dispositivi: questo è il suo punto di forza. I giochi di alta qualità, che in precedenza era possibile installare esclusivamente su computer, si trovano ora facilmente su dispositivi mobili, come i cellulari.

In passato, la commercializzazione del Cloud Gaming è stata fortemente condizionata dalla larghezza di banda e dalla latenza di rete, ma quando gli smartphone 5G avranno raggiunto la piena diffusione anche il Cloud Gaming verrà commercializzato rapidamente. Nel marzo 2019, Google ha lanciato ufficialmente la piattaforma di Cloud Gaming “Stadia” mentre Tencent ha iniziato i test interni per “Start”, la propria piattaforma di Cloud Gaming. In futuro l’industria del Cloud Gaming entrerà inevitabilmente in competizione con i device portatili da gaming, i computer ad alte prestazioni degli internet Café e le console per videogiochi.

Notizia e foto tratte da Il Giornale
© Riproduzione riservata
05/05/2020 19:44:54


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Tecnologia

Ecco il superaggiornamento: così cambierà WhatsApp >>>

L’allarme della Polizia postale italiana, in crescita le truffe informatiche via telefono >>>

Non solo Libra, Visa potrebbe sfidare Facebook con una sua valuta digitale >>>

Al via TrHack your Tour, maratona informatica virtuale per immaginare il turismo del futuro >>>

Ecco come il 5G cambierà le nostre vite >>>

Puntini luminosi si muovono nel cielo: ma non si tratta di "alieni" >>>

Come il mondo sta usando l'intelligenza artificiale per combattere l'emergenza virus >>>

Verso il passaggio parlamentare per l'app Immuni >>>

HospitHome: la telemedicina risolve il problema del sovraffollamento degli ospedali >>>

I social non vanno in quarantena >>>