Rubrica Emilia Romagna

Bagnacavallo é un piccolo gioiello architettonico

Città d’arte nel cuore della Romagna è una delle mete turistiche più interessanti del ravennate

Print Friendly and PDF

Collocata nell’entroterra ravennate, a pochi chilometri dal mare Adriatico e dai primi rilievi dell’Appennino Romagnolo, Bagnacavallo gode di una posizione strategica dalla quale si raggiungono agevolmente il Parco del Delta del Po e le città di Ravenna, Faenza, Bologna, Ferrara.

Perché visitarla

Città d’arte nel cuore della Romagna, Bagnacavallo è una delle mete turistiche più interessanti del ravennate. Il borgo conserva l’antico nucleo storico costruito su una originale pianta medievale, unica nel territorio romagnolo, con singolare struttura sinuosa, lunghe vie porticate di bell’effetto e un gran numero di palazzi nobiliari ed edifici religiosi. È una città da vivere insieme per scoprire lentamente la sua anima autentica e lasciarsi sedurre dalla accoglienza del territorio. L’ospitalità è impareggiabile, l’amore e il rispetto per la natura, un modo di vivere, l’arte, la cultura e l’enogastromia sono il grande patrimonio di questa terra.

Quando andarci e cosa vedere

Tutto l’anno è possibile godere dell’ospitale atmosfera di Bagnacavallo. La città riserva infatti molte sorprese. Tra i monumenti più famosi, la Pieve di San Pietro in Sylvis, una delle meglio conservate in Romagna. Posta fra le tappe sulla Via dei Romei, la Pieve risale al VII secolo e custodisce importanti affreschi trecenteschi di scuola riminese.

L’edificio più caratteristico, quasi unico nel suo genere per originalità ed eleganza è, senza dubbio, Piazza Nuova. Di impianto ovale e porticata, la piazza risale al 1758. Fu costruita come luogo per la vendita di carne, pesce, olio. Recentemente ristrutturata, ospita un’osteria tipica e alcune botteghe artigiane.

Tra i personaggi illustri della città, oltre a Tommaso Garzoni, Leo Longanesi, Stefano Pelloni, detto il Passatore, va ricordato Bartolomeo Ramenghi, detto il Bagnacavallo. Dell’artista, la pinacoteca comunale conserva la pala d'altare con la "Madonna col Bambino e i santi Michele, Francesco, Pietro e Giovanni" e lo "Sposalizio mistico di Santa Caterina", mentre nel presbiterio della Collegiata di San Michele Arcangelo si trova la pala d'altare raffigurante "Cristo su trono di nubi coi santi Michele Arcangelo, Giovanni Battista, Bernardino e Pietro Apostolo".

Fra le curiosità del borgo, meritano una visita il Giardino dei Semplici, il Vicolo degli amori e il Gabinetto delle Stampe al Museo Civico delle Cappuccine.

In piazza della Libertà, di fianco al Palazzo comunale, s’incontra il Teatro Goldoni, definito dalla stampa “una Scala in miniatura” per la sua bellezza. Da novembre ad aprile, il suo cartellone spazia dal teatro per ragazzi al grande teatro di prosa, al teatro contemporaneo e di ricerca, dal comico alla musica d’autore, con importanti prime e anteprime nazionali.

A pochi passi dalla piazza sorge l'Antico Convento di San Francesco. Edificato nel XIII secolo, il complesso conventuale fu rimaneggiato più volte e in parte ricostruito alla fine del Settecento. Ospita un bell’albergo e alcune sale pubbliche, tra cui il "solaio grande" detto anche Sala delle Capriate, la Sala Oriani, ovvero il “refettorio nuovo” dei francescani, ultimato nel 1766 circondato da scranni lignei che custodisce dipinti di pregio. Oggi questi spazi, insieme allo scalone monumentale e alle salette garzoniane, sono utilizzati per mostre, convegni, seminari, eventi letterari ed enogastronomici.

Redazione
© Riproduzione riservata
17/11/2019 06:09:07


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Emilia Romagna

Bobbio, un borgo medievale tutto da scoprire >>>

L'Eremo di San Michele >>>

Fortezza di Bardi >>>

Castello di Torrechiara >>>

Santarcangelo di Romagna >>>

Il Castello di Rivalta >>>

Brisighella è uno dei borghi più belli d'Italia >>>

Il Castello di Torrechiara >>>

Museo Lamborghini nella terra dei motori >>>

La Basilica di San Vitale a Ravenna >>>