Notizie Locali Cultura

I docenti del Giovagnoli di Sansepolcro: "Cosa diremo ai genitori in sede di orientamento?"

"Sconcertati delle decisione di accorpamento senza alcun preavviso"

Print Friendly and PDF

Questa mattina all ‘Istituto G. Giovagnoli di Sansepolcro è arrivato un regalo di Natale improvviso e inaspettato:  un articolo sul giornale, prima ancora di una notifica ufficiale alla scuola ,ci ha informato sul fatto che dal 01/09/2024 la nostra scuola sarà fusa con il Liceo Città di Piero.

Siamo rimasti tutti sconcertati perché non c’era stato nessun preavviso e anche in sedi istituzionali (per es. la “sala dei grandi” di Arezzo) era stato dichiarato che per l’a.s.2024/25 non ci sarebbero stati cambiamenti e sarebbe rimasto  tutto invariato . Erano state dichiarate le fragilità di tre scuole, che, essendo sottodimensionatre,  sarebbero state attenzionate. Le scuole in questione erano L’IS G. Giovagnoli , l’I.C. di Sestino, e I.S.I.AS. Vegni delle Capezzine (Frazione del comune di Cortona).Questa conferenza è stata tenuta dopo una serie di incontri avvenuti prima nei comuni e nei distretti e poi in Provincia,  organo di raccordo e seguendo chiaramente le norme comprese nelle delibere regionali.

Vorremmo contestare la decisione presa senza nessun preavviso, come sempre avvenuto negli anni precedenti, inibendo di fatto qualsiasi possibile spazio di azione.

Ora noi ci chiediamo, nel bel mezzo  di un orientamento già progettato e portato avanti fino ad ora, cosa dovremmo dire  alle famiglie che si troveranno ad affiancare i loro ragazzi nella scelta consapevole della scuola per loro più adatta

 Ora ci chiediamo se una scuola debba essere considerata una comunità educativa, interagente, accogliente, inclusiva con gli alunni  e le famiglie in un momento cosi difficile della loro crescita o un’entità asettica che applica norme. Alla pari di un supermercato dove vige la regola del consumo.

Noi crediamo fermamente che una scuola sia una società complessa, fatta da un insieme di persone, ciascuna con le sue esperienze, fragilità, professionalità, che nella reciproca interazione, diventa un cuore pulsante della comunità.

QUESTA è una scuola  storica del nostro territorio che ha formato artigiani che ancora sono l’anima della città e che, con il loro lavoro, riescono a tenere accese le luci su un territorio già gravemente desertificato e compromesso.

Crediamo anche che la progettazione di percorsi educativi richieda tempi e attenzioni che non si sono ravvisati in questa delibera inspiegabilmente affrettata e che va a colpire un territorio che ha già dato tanto al dimensionamento scolastico negli anni precedenti.

Pensiamo fermamente che da oggi SANSEPOLCRO SIA UN PAESE PIÙ POVERO

“ANDARE A SCUOLA SIGNIFICA APRIRE LA MENTE E IL CUORE ALLA REALTÀ , NELLA RICCHEZZA DEI SUOI ASPETTI  E DELLE SUE DIMENSIONI . QUESTO E’ BELLISSIMO”

PAPA FRANCESCO

TUTTO CIO’ E’ STATO CONDIVISO CON I LAVORATORI DELLA SCUOLA (CIRCA 100), GLI ALUNNI (CIRCA 350)  E LE LORO RISPETTIVE FAMIGLIE.

Gli insegnanti dell'istituto Giovagnoli di Sansepolcro

Redazione
© Riproduzione riservata
07/12/2023 20:04:39


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cultura

La Regione dell'Umbria ha approvato il dimensionamento della rete scolastica >>>

Accorpamento scolastico a Sansepolcro: "Il Giovagnoli non perderà la sua identità" >>>

I docenti del Giovagnoli di Sansepolcro: "Cosa diremo ai genitori in sede di orientamento?" >>>

Lectio magistralis di Massimo Mercati al "Fanfani-Camaiti" di Pieve Santo Stefano >>>

Città di Castello, Elegia per Giulia Cecchettin al museo della Tela Umbra >>>

Sansepolcro, presentata la borsa di studio "Angiolino e Giovanni Acquisti" >>>

Città di Castello: "Pensieri all'inizio del tramonto", l'ultimo libro di Venanzio Nocchi >>>

Nuovi orari e giorni di apertura invernali del Museo San Francesco di Montone >>>

Le influenze della storia nel dialetto di Sansepolcro >>>

Arezzo: 35 anni di storia aretina sabato alla Borsa Merci >>>