Notizie Locali Interviste locali

Mondo Politica: intervista ad Andrea Guerrieri assessore al Comune di San Giustino

“San Giustino Partecipa” è aperto a tutti quanti vogliono impegnarsi per il nostro Comune

Print Friendly and PDF

Nella squadra del sindaco Paolo Fratini dal 2014, è passato da consigliere ad assessore dopo le elezioni del 2019. Andrea Guerrieri è titolare delle deleghe a servizi sociali, sport, politiche giovanili, eventi, sicurezza e commercio. Di sport in particolare parliamo in questa intervista, con uno sguardo alla scadenza elettorale della prossima primavera.

Assessore Guerrieri, che edizione è stata, quella dello scorso 1° settembre, per EsportAzioni, anche a livello di coinvolgimento?

“Un’edizione senza dubbio molto ricca, perché per la prima volta abbiamo raggiunto nel nostro Comune il numero massimo di associazioni che hanno presentato la propria attività: 29 realtà per le 16 discipline rappresentate, quindi un’ampia presenza di sport e di possibilità di praticare sport nel nostro territorio. Un risultato buono e soddisfacente con grande presenza di pubblico nella piazza. Per la prima volta, c’è stata anche una collaborazione con tutte le attività commerciali, che ci hanno invitato a promuovere l’evento mettendo la maglietta di EsportAzioni. C’è quindi una buona sinergia fra la nostra comunità e l’ambito delle associazioni sportive, che svolgono un lavoro veramente straordinario, specie per i nostri ragazzi; non a caso, l’amministrazione ha deciso di investire tanto sull’impiantistica sportiva: abbiamo fatto molti interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sugli impianti sportivi e soprattutto ve ne sono due – gli stadi di Selci e di Lama – che di fatto sono nuovi. Partiti anche i lavori di manutenzione del vecchio spogliatoio dello stadio del capoluogo per 60mila euro, che prevedono la riqualificazione di docce, bagni e infissi e la manutenzione dell’intero stabile e in più partiranno gli interventi di efficientamento energetico del palazzetto dello sport con installazione anche qui del fotovoltaico”.

La gestione degli impianti sportivi è un discorso da rivedere?

“La gestione è sicuramente un aspetto molto complesso per quanto riguarda l’impiantistica sportiva. È una situazione che andrà verificata nei prossimi mesi con le associazioni, perché alcuni impianti – in particolare quelli al coperto – andranno in scadenza di convenzione, quindi bisognerà lavorare per produrre un nuovo tipo di gestione, una nuova organizzazione in queste strutture. Ovviamente, si tratta di studiare la formula migliore di gestione”.

Mercoledì scorso, “San Giustino Partecipa” ha organizzato la seconda iniziativa da quando il movimento si è costituito. Dopo la sanità, avete scelto i problemi dell’adolescenza, portando molta gente sul piazzale della stazione. Siete pertanto soddisfatti?

“E’ un movimento che è nato proprio con lo scopo di favorire il dibattito all’interno della nostra comunità su quelli che riteniamo siano i problemi principali del nostro territorio. Crediamo pertanto che l’adolescenza sia una di quelle tematiche che le future amministrazioni dovranno comunque trattare, non soltanto in termini di problematiche legate all’età, ma anche di servizi da offrire alle famiglie e ai giovani e quindi credo che l’incontro tenuto con esperti di settore, ma anche con chi con i giovani collabora e lavora giornalmente, cioè i dirigenti scolastici, sia un elemento importante per capire quali azioni portare avanti in futuro nel territorio e per vedere cosa serve per dare risposte concrete a tutti”.

“San Giustino Partecipa” è considerato un progetto interessante; sta lavorando già da mesi per la prossima campagna elettorale delle comunali 2024, anche se a parere di qualcuno sarebbe politicamente un po’ spostato verso sinistra. È vero oppure no, nel senso che può diventare un contenitore buono per l’intero centrosinistra?

“No, “San Giustino Partecipa” è aperto a tutti quanti vogliono impegnarsi per il nostro Comune. Fra l’altro, abbiamo finora affrontato due tematiche centrali, in futuro prenderemo in esame altri temi. Già in autunno, apriremo nuofvi tavoli e momenti di approfondimento che riguarderanno ambiente, territorio ed economia, quindi prenderemo in considerazione gli argomenti di maggiore interesse e chiunque vuol dare un contributo e far parte del progetto può trovare un proprio spazio, per cui può benissimo diventare elemento unificante per il centrosinistra; chiaramente, il progetto deve raggruppare chi ha dei valori condivisi: questa è la base per poter collaborare assieme. Di sicuro, si opera per il bene della comunità e non per ideologie”.

Redazione
© Riproduzione riservata
18/09/2023 10:04:55


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Sottosopra "mettiamo a nudo" Sonia Fortunato, nota imprenditrice di Sansepolcro >>>

75 anni di storia per l’Aia Città di Castello >>>

Fabrizio Matassi, da promessa dello sport ad affermato ortopedico >>>

Sottosopra: "mettiamo a nudo" l'assessore della Provincia di Arezzo Laura Chieli >>>

Ferrer Vannetti, imprenditore all’avanguardia e presidente di successo >>>

Sottosopra: "mettiamo a nudo" il presidente della Provincia di Arezzo Alessandro Polcri >>>

Sottosopra: "mettiamo a nudo" il vice sindaco di Sansepolcro Riccardo Marzi >>>

Intervista esclusiva al cantante aretino "Il Cile" all'anagrafe Lorenzo Cilembrini >>>

Mondo Politica: intervista ad Antonio Cominazzi assessore del Comune di Badia Tedalda >>>

Mondo Politica: intervista a Monica Marini consigliere comunale a Pieve Santo Stefano >>>