Notizie dal Mondo Politica

Ortega rieletto presidente del Nicaragua, le critiche di Usa e Ue

Voto fasullo, una farsa: al potere fino al 2027 blindando il 74,99% dei voti

Print Friendly and PDF

Le elezioni in Nicaragua diventano un caso internazionale che innesca un confronto acceso tra le democrazie di Stati Uniti e Unione Europea che parlano di voto fasullo e farsa, e i Paesi non allineati come Russia e Venezuela che si complimentano con Daniel Ortega e definiscono inaccettabili le ingerenze straniere. Come ampiamente previsto, Ortega si è assicurato il suo quinto mandato presidenziale che lo vedrà al potere fino al 2027 blindando il 74,99% dei voti, con il resto ripartito fra altri quattro candidati pressoché anonimi. Un successo che lo stesso leader sandinista si è costruito, insieme alla consorte e vicepresidente Rosario Murillo, eliminando tutti i suoi principali avversari, finiti in prigione o agli arresti domiciliari. Di questi, almeno sette erano aspiranti alla candidatura presidenziale con possibilità di successo.

L’onda repressiva ha travolto financo ex esponenti sandinisti con cui lo stesso Ortega aveva combattuto per deporre Anastasio Somoza. In galera sono finiti anche giornalisti e imprenditori sulla base di una nuova legge che condanna a cinque anni di reclusione chi crea danni economici o mette a rischio l’ordine pubblico del Paese. E così da eroe nazionale proclamato per aver sconfitto il noto dittatore, 40 anni dopo è divenuto lui stesso il leader autoritario che aveva combattuto. E col rischio di proporsi - è questo che teme Washington - come un modello dittatoriale di esempio per tutta l’America Latina. Oltre al fatto che la sua vittoria rischia di assestare un altro colpo a Joe Biden generando un nuovo esodo di cittadini diretti a ridosso della frontiera tra Messico e Stati Uniti. È già elevato il numero di nicaraguensi intercettati al confine sudorientale Usa, mentre oltre 80 mila vivono con lo status di rifugiati in Costa Rica.

A poco sono valse le sanzioni varate dagli Usa e le minacce della Casa Bianca di promulgare la legge “Renacer” (rinascita) volta a promuovere pressioni economiche e diplomatiche per riportare la democrazia in Nicaragua. Ortega del resto non ha dovuto rendere conto a nessuno della tornata elettorale: gli unici osservatori schierati ai seggi provenivano dalle fila dei partiti comunisti di Spagna, Argentina e Cile. In vista del voto ha inoltre cementato le relazioni con i Paesi amici della regione Cuba, Venezuela e Bolivia (l’ex presidente Evo Morales è stato tra i primi a congratularsi) nonché quelle con la Russia le cui ambizioni in America latina sono note. Dall’altra parte della barricata l'Alto Rappresentante della Politica estera, Josep Borrell, ha accusato il leader di aver instaurato un "regime di terrore”. Le democrazie del Pianeta sono determinate nel dire che Ortega non compirà i 31 anni di presidenza ma le loro argomentazioni sembrano poco efficaci. E per ora a Managua a dettare legge sono sbiadite bandiere sandiniste e i poster dei coniugi Ortega che inneggiano al “Buen Gobierno”.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
09/11/2021 05:35:27


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Macron: “È una grande fortuna avere Draghi e Mattarella in Italia” >>>

Biden contro Trump: “Un anno fa cercò di sovvertire la costituzione” >>>

Ambiente: premier Danimarca, voli interni 'verdi' entro 2030 >>>

Biden-Putin, la stagione del dialogo >>>

Putin sfida la Nato e sceglie l'arbitro "L'Italia potrebbe risolvere il conflitto" >>>

Il Cile volta pagina, storica vittoria di Gabriel Boric al ballottaggio >>>

Usa, Trump evoca la ridiscesa in campo per il 2024 >>>

Germania, Olaf Scholz eletto Cancelliere dal Bundestag >>>

Polveriera Ucraina. Videoconfronto tra Biden e Putin. Joe minaccia, lo "zar" sorride >>>

L'apertura dei talebani per rifarsi l'immagine: vietate le nozze forzate >>>