Notizie Locali Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Giacomo Moretti candidato con Danilo Bianchi sindaco ad Anghiari

“La credibilità del nostro programma é garantita da coloro che saranno chiamati a metterlo in atto"

Print Friendly and PDF

Fra i protagonisti della vita politica di Anghiari, Giacomo Moretti non si è sottratto nemmeno stavolta all’agone elettorale ed è in lista con il Patto Civico, che sostiene la candidatura a sindaco di Danilo Bianchi. Proprio con Bianchi, Moretti è entrato in consiglio comunale nel 2007 ed è stato successivamente confermato nel 2011 con Riccardo La Ferla, ricoprendo poi anche il ruolo di capogruppo de “La Sinistra”.   

Patto Civico per Anghiari: era proprio necessario in questa fase “spogliarsi” dei panni dei partiti?

“Stiamo vivendo un momento particolare, lo si vede anche nell’attuale composizione della maggioranza di governo a livello nazionale, dove tutti i partiti - con una sola eccezione - hanno fatto un passo indietro davanti all’esigenza di garantire un governo forte, stabile e autorevole. La competenza, la passione e soprattutto la celerità con la quale certe decisioni vanno assunte in questa fase prevalgono rispetto agli interessi di partito. Se questo vale a Roma, a maggior ragione vale in un contesto locale come il nostro, dove le persone con il loro patrimonio di esperienze personali possono essere messe al servizio dei cittadini, a prescindere dalle appartenenze che comunque nessuno di noi rinnega. In questa fase conta Anghiari”.

L’assenza dietro dei partiti di riferimento non può diventare un’arma a doppio taglio?

“I partiti sono importanti in una democrazia avanzata come la nostra; la critica è magari indirizzata a determinate classi dirigenti che hanno utilizzato i partiti per sé stesse e non come volano per portare avanti gli interessi della gente. In Valtiberina ci sono esempi eclatanti: l’acqua di Montedoglio che abbevera mezzo centro Italia e che non arriva in alcune zone di San Leo. La diga stessa, che dopo il crollo parziale dei conci nel dicembre del 2009, ancora non vede la fine dei lavori di ripristino (siamo nel 2021). Il nostro ospedale di vallata, il fatto che ad Anghiari molti cittadini - me compreso - dalla sera alla mattina si sono ritrovati senza medico di famiglia e purtroppo l’elenco completo è oltremodo lungo. Oltre a questo, la futura amministrazione si troverà a giocare sul fronte dei bandi europei e mischiare la politica con le istituzioni è sbagliato. Un bando lo si vince se si partecipa, cosa che l’attuale amministrazione in molti casi non ha fatto, ma soprattutto se la progettualità è credibile e conforme alle norme. Avremo a che fare con i livelli superiori, Provincia e Regione, sul piano istituzionale. La differenza sarà determinata dalla credibilità dei progetti che sapremo mettere in campo. Su questo la figura di Danilo Bianchi è una garanzia per tutti gli anghiaresi”.

Cosa ha di credibile e soprattutto di diverso il vostro programma elettorale rispetto a quelli degli altri?

“La credibilità del nostro programma, particolarmente dettagliato e articolato, è data soprattutto dalle gambe e dalle menti che saranno chiamate a metterlo in atto. Siamo una squadra che unisce competenze e passione, una miscela più che ottima. Inoltre, essendo un “Patto Civico”, tutti i componenti della lista sono stati determinati in base alle competenze e non ad accordi di partito per accontentare quella o quell’altra forza politica. Un esempio su tutti: siamo l’unica lista che ha dato applicazione alla parità di genere in senso totale, essendo composta da sei uomini e sei donne. Le altre liste non hanno potuto fare questo, perché gli appetiti dei partiti non lo hanno consentito: penso a Fratelli d’Italia per Alessandro Polcri e pensavo anche ai 5 Stelle, che erano un vero asso portante della lista di Mario Checcaglini, ma ora sembra che la parte più estrema si sia staccata”.

Ad Anghiari sarà dunque sfida a tre Polcri-Bianchi-Checcaglini: anche il pronostico è da… tripla?

“Sono sicuro che alla fine sarà il “Patto Civico” a vincere. Questa possibile uscita della “frangia” del 5 Stelle potrebbe rimodellare gli equilibri. Chi crede che l’esperienza di Polcri debba terminare, ha solo un voto da esprimere, quello per il Patto Civico per Anghiari Danilo Bianchi Sindaco”.

Su quali punti di forza può fare affidamento Danilo Bianchi?

“Danilo Bianchi ha già governato Anghiari. È un amministratore esperto che conosce la macchina amministrativa, ha relazioni oltre Anghiari, è presente con i cittadini, sa come si imposta anche tecnicamente un bando. Insomma, con lui Anghiari tornerà competitiva: è per questo che molti magari non lo vedono di buon occhio, perché avere una Anghiari più attrattiva di risorse per forza di cose avrà un effetto drenante rispetto ad altri Comuni, che in questi anni si sono avvantaggiati delle mancanze dell’attuale amministrazione. Ma noi siamo anghiaresi e maggiori risorse nel nostro Comune significano maggior benessere per tutti. Questo gli anghiaresi lo sanno bene: elencare le opere pubbliche e tutti gli interventi fatti ad Anghiari nei mandati di Bianchi è davvero complesso, sia per numero sia per i milioni di risorse investiti nel nostro Comune. Alla fine, sarà questo che conterà e non tutte le fandonie, gli anghiaresi sono gente concreta”.

E Giacomo Moretti quale ruolo ha intenzione di recitare in questa tornata amministrativa? 

“Giacomo Moretti, come tutti i componenti del Patto Civico che peraltro sono molti più di coloro che fanno parte della lista, è a disposizione di un progetto nel quale crede; un progetto di forte rilancio per Anghiari, ancora più necessario dopo questo terribile momento di pandemia. In ultimo faccio felicemente parte - e mi si conceda anche orgogliosamente - di quei tantissimi anghiaresi che amano Anghiari da sempre e non solo ogni cinque anni, magari sfruttando l’amore per Anghiari che appartiene a tutti gli anghiaresi per cercare visibilità. L’amore per Anghiari è una cosa seria e lo si dimostra con i fatti”.

Redazione
© Riproduzione riservata
07/09/2021 10:44:32


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Mondo Politica: intervista ad Alice Bricca tra le più votate alle amministrative di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista ad Alessandro Bandini della lista civica "Borgo al Centro" >>>

Mondo politica: intervista a Roberta Gavelli la candidata più votata alle comunali di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Maria Grazia Giorgi che appoggia Luca Secondi sindaco >>>

Mondo politica: intervista con Rosalba Alberti, neo-consigliere comunale a Sansepolcro >>>

Mondo politica: intervista con Franco Dori, sindaco di Sestino e presidente dell'Unione dei Comuni >>>

Mondo Politica: intervista a Roberta Giorni consigliere comunale di Anghiari >>>

Mondo Politica: intervista a Catia Giorni sconfitta alle amministrative di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista al sindaco di Monterchi Alfredo Romanelli >>>

Mondo Politica: intervista al sindaco di San Giustino Paolo Fratini >>>