Saperi e Sapori Consigli & Segreti

Non verdura ma frutto: tutto quello che non sai sul pomodoro

E' uno dei prodotti più utilizzati ed è al centro della dieta mediterranea

Print Friendly and PDF

Il pomodoro è davvero il frutto della stagione estive. Frutta o verdura? Infatti qui la situazione si fa contraddittoria poiché il botanico risponderebbe che è un frutto mentre per la maggior parte delle persone è una verdura: i pomodori fanno parte dei frutti botnici che sono verdure culinarie. Star della dieta mediterranea, è il protagonista di tantissime ricette; presente con noi tutto l'anno grazie alle serre, però solo d'estate ci regala i frutti migliori quando a luglio e agosto si nutre dei raggi del sole.

Il pomodoro è originario del Messico e del Perù (qui trovi l'approfondimento, anche sulle sue modifiche genetiche) dove gli Atzechi lo consumavano ogni giorno sotto forma di salsa ma soltanto nel 1540 Herman Cortes, di ritorno in patria ne portò alcuni esemplari. In Italia il pomodoro fa la sua comparsa nel 1596, come pianta ornamentale, ma pian piano nel Meridione, complice il clima favorevole, diventa il cibo preferito dei contadini; solo in seguito diviene appannaggio di ricchi e nobili.

Le proprietà

Il pomodoro ha un'azione dissetante, rinfrescante, digestiva e diuretica. Pochissimi grassi, pochissime calorie (19 per 100g) e circa il 90% di acqua sono inoltre tanti i principi nutritivi presenti come le vitamine A, B1, B2, iodio, sodio , acido folico.

Ma eccovi alcune curiosità poco conosciute

Nella nostra penisola si coltivano circa 5 milioni di tonnellate di pomodori e siamo il paese più ricco di antiche cultivar, oltre 320 varietà, ognuna ideale per varie tipi di ricette. Così come esistono tipi diversi per le ricette anche gli abbinamenti possono essere più o meno popolari; aglio, basilico e origano sono di sicuro le più apprezzate, soprattutto su bruschette e friselle.

Gli accostamenti più "osé"

Ma se pensate anche l'accostamento con il piccante può stupire, come dimostra il Bloody Mary. Mentre l'aggiunta del cioccolato, può davvero fare la differenza soprattutto nella caponata o in aggiunta ad un ottimo chili. La famosa vellutata passata di pomodoro, invenzione tutta italiana fa la sua apparizione nel 1690, mentre il ketchup ha origini orientali e la più nota è il tomato ketchup che deve avere una quantità di pomodoro di almeno il 21% e deve essere di un colore rosso intenso. Se il mondo dei pomodori vi interessa potete visitare il Museo del Pomodoro inaugurato nel 2010 che si trova a Parma.

Notizia e Foto tratte da Tiscali
© Riproduzione riservata
17/08/2021 21:41:42


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Consigli & Segreti

Un olio d'oliva su tre non è vero extravergine: l'analisi e l'allarme >>>

Sei sicuro di cosa mangi? ll dossier con i cibi e i vini italiani falsi più venduti >>>

Uva: dalle origini agli usi più insoliti e originali >>>

Gli errori da evitare quando si scongela e cuoce la carne >>>

Non verdura ma frutto: tutto quello che non sai sul pomodoro >>>

Le mandorle sono amiche della nostra dieta >>>

Le mille virtù dei chiodi di garofano: dalla salute alla cucina >>>

Le virtu di un frutto tra i più gustosi: la mela >>>

Il pompelmo: dalla cucina alla salute alla bellezza >>>

Più potassio della banana con in più il magnesio: tutte le proprietà dell’avocado >>>