Saperi e Sapori Liquori

Il mitico Braulio

Si conoscono solo 4 erbe le altre rimangono segrete

Print Friendly and PDF

Ha fatto la storia tra gli amari italiani, chi non conosce il mitico Braulio. Fino agli ’70 venduto quasi esclusivamente nell’originaria farmacia della famiglia Peloni a Bormio, l’amaro Bràulio è oggi apprezzato da tutti gli italiani. Le erbe dichiarate nella produzione continuano ad essere sempre e soltanto quattro perchè le altre restano segrete: genziana, ginepro, assenzio e achillea moscata. Il Braulio riposa nelle tradizionali botti di rovere di Slavonia e, dal 2000, viene prodotta la Riserva Speciale, che i cinque anni di legno caratterizzano per morbidezza e rotondità. Fate un giro a Bormio e visitate le nuove cantine sotto la città.

Redazione
© Riproduzione riservata
07/03/2021 20:43:32


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Liquori

La Grappa di serpente >>>

Ron Zacapa 23: un run con un ottimo rapporto qualità e prezzo >>>

Liquore di rose >>>

La Biadina: da una miscelanza di liquori a bevanda molto apprezzata >>>

Il mitico Braulio >>>

Un whisky di carattere: l’Ardbeg 10 anni >>>

Liquore con more di gelso >>>

Hine Talent: fra i migliori cognac al mondo >>>

Liquore alla menta >>>

Liquore al cappuccino >>>