Notizie Locali Comunicati

“Classi pollaio e pochi docenti, non esiste un rientro in sicurezza”

Protesta degli studenti umbri alla riapertura delle scuole

Print Friendly and PDF

Dopo mesi di didattica a distanza, si rientra a scuola con la mascherina e banchi monoposto, ma  fin dai primi giorni gli studenti sono sul piede di guerra: troppe classi pollaio, bus affollati e pochi professori. In centinaia di scuole in tutta Italia si stanno verificando proteste agli ingressi, per chiedere un reale rientro in sicurezza. Anche a Perugia, il Fronte della Gioventù Comunista si mobilita:  

«Il rientro in sicurezza tanto sbandierato dalla ministra Azzolina non esiste, mancano spazi e docenti» dichiara Maria Chiara Verducci, responsabile del FGC locale « Come si puó parlare di rispetto del  distanziamento se ci sono classi pollaio e trasporti pubblici affollati? In questi sei mesi il governo avrebbe dovuto predisporre spazi adeguati e aumentare le assunzioni: le mascherine e la ricreazione in classe non bastano ad evitare il contagio. Abbiamo assistito durante il lockdown all'esclusione di migliaia di studenti dalle lezioni a causa della didattica a distanza: per  evitare che questo diventi la normalità bisogna garantire fin da subito sicurezza e diritto allo studio. Sennò saranno sempre gli studenti dei quartieri popolari e delle periferie a farne le spese, e i lavoratori e i precari della scuola su cui il governo adesso fa solo propaganda».

«Non vogliamo essere costretti a scegliere tra diritto allo studio o alla salute» conclude Verducci «Siamo pronti a farci sentire, a scioperare, pretendiamo un rientro in sicurezza. Abbiamo avviato un'inchiesta nazionale sul rientro a scuola, non permetteremo che la ripartenza delle lezioni avvenga a rischio e pericolo della nostra salute. Servono soldi alla scuola per garantire un'istruzione di qualità per tutti, non lasceremo che la crisi dovuta alla pandemia  diventi la scusa per nuovi tagli e attacchi ai diritti degli studenti e dei lavoratori».

Redazione
© Riproduzione riservata
15/09/2020 09:27:04


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Umbertide, sgravi pari al 45% della Tari per le attività che hanno subito il lockdown >>>

Citerna, il sindaco Enea Paladino interviene sulle nuove disposizioni di gestione dei rifiuti >>>

San Giustino, riduzione fino al 35% sulla Tari per le attività economiche >>>

Covid-19, cinque nuovi casi a Città di Castello: nessuno ricoverato in ospedale >>>

Via alla caccia al cinghiale in zone non vocate >>>

"Investiamo sul centro storico di Sansepolcro e nel commercio di vicinato" >>>

Una diffida all'Eaut a non riempire la diga di Montedoglio sopra i 90 milioni di metri cubi >>>

Jacopo Apa: Pd e Ralli senza proposte, campagna elettorale fatta solo su denigrazione avversario >>>

Vergognoso che a pochi giorni dalla sua elezione Giani faccia campagna elettorale per Ralli >>>

Ghinelli: l'uomo del bloccare, altro che del fare >>>