Opinionisti Il Direttore Davide Gambacci

Divertiti, ma con la testa

Covid-19, il problema ora è per i casi di "rientro

Print Friendly and PDF

E’ Ferragosto, oramai lo possiamo dire a gran voce. Queste due settimane, almeno per la maggior parte delle persone, coincidono con il periodo delle ferie estive. C’è chi può, ma anche in tanti che dovranno continuare a lavorare oppure rimanere a casa: questo per vari motivi; le ferie sono state utilizzate durante i giorni di emergenza Covid-19, l’azienda non può permettersi di chiudere e tanti altri aspetti. Sono tante queste situazioni, seppure la mia intenzione non è puntare su questo aspetto bensì su chi in vacanza c’è stato, ma non ha usato la testa a dovere. Se nella prima fase di emergenza Coronavirus la situazione più delicata era quella che riguardava le persone anziane, oggi il problema è nella fascia d’età opposta. Quindi, i giovani. Vediamo in queste ultime settimane una ripresa, anche importante, dei contagi da Coronavirus e in larga parte dovuti ai “rientri”. Cosa significa? Persone che si sono spostate per alcuni giorni, per vari motivi, all’estero non utilizzando di conseguenza le giuste precauzioni. Soprattutto la mascherine nei locali pubblici. Vediamo, quindi, tanti giovani – questo sta accadendo anche in provincia di Arezzo – oggi positivi al Covid-19, seppure in gran parte asintomatici, rientrati da vacanze in Grecia (colpita in larga parte l’isola di Corfù), Spagna oppure Malta. Accanto a questo, poi, c’è l’aspetto di tutti i Paesi dell’est Europa che interessano per lo più badanti che sono rientrate in Italia, dopo qualche giorno in famiglia  a seguito del lungo periodo di lockdown. Insomma, la situazione non è affatto da prendere sotto gamba bensì occorre avere la testa sempre attaccata alle spalle. Una nuova ondata potrebbe essere davvero deleteria, sia per il sistema sanitario che per quello economico nazionale. Questo, ovviamente, non vuol dire saltare a piedi pari le vacanze estive bensì usare prudenza che alla fine non è mai troppa. È sufficiente utilizzate le giuste precauzioni indossando la mascherina nei luoghi chiusi e igienizzarsi spesso le mani. Per il resto la possiamo considerare un’estate come le altre, cercando soprattutto di valorizzare le nostre bellezze anziché scegliere sempre mete oltre confine.     

Davide Gambacci
© Riproduzione riservata
12/08/2020 10:28:44

Il Direttore Davide Gambacci

Si avvicina al giornalismo giovanissimo e ne rimane affascinato. Dal 2009 è iscritto all’ordine dei giornalisti della Toscana dopo aver fatto esperienza in alcune testate locali. Nel 2010 diventa direttore del quotidiano online Saturno Notizie e inviato fisso del quotidiano Corriere di Arezzo. Nel 2011 é stato nominato anche direttore responsabile del periodico l’Eco del Tevere e vice direttore di Saturno Web Tv. Ideatore e regista di numerosi programmi televisivi, dove da il meglio di se dietro la telecamera. Inchieste e cronaca i campi di particolare competenza professionale. Ricopre anche il ruolo di addetto stampa per alcune associazioni e Enti.


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Il Direttore Davide Gambacci

Divertiti, ma con la testa >>>

Il bianconero baciato dal sole del sud >>>

L’amore per gli animali è un’altra cosa >>>

Gli italiani e le vacanze estive >>>

L’estate che non decolla >>>

Vacanze? Ma cosa centra il bonus >>>

Usiamo il buon senso >>>

Piccolo e bello: qua l'asso nella manica >>>

La fase delicata >>>

L'economia non è un interruttore >>>