Notizie dal Mondo Economia

Scorte mondiali di grano duro ai minimi storici e i prezzi salgono del 25%

E’ quanto emerge dalla quinta edizione del Durum Days 2020

Print Friendly and PDF

Le scorte di grano duro nel mondo continuano a calare e il prezzo è da mesi in rialzo, con un +25%, e sulla qualità della prossima campagna produttiva incombono molte preoccupazioni. Una situazione non facile in cui la filiera della pasta è riuscita a rispondere all'improvviso picco di domanda nei due mesi di lockdown, pur trovandosi a fronteggiare difficoltà logistiche e un aumento complessivo dei costi di produzione.

È il quadro che emerge dalla quinta edizione del Durum Days 2020, l'evento che riunisce tutti gli attori della filiera per fare il punto sulle previsioni della prossima campagna produttiva; un confronto via web con Assosementi, Cia-Agricoltori italiani, Confagricoltura, Copagri, Alleanza Cooperative Agroalimentari, Compag, Italmopa e Unione Italiana Food e la collaborazione del Crea e la partecipazione in veste di sponsor di Syngenta-PSB.

La filiera del grano duro, secondo uno studio dell'istituto di ricerca Areté presentato oggi, è alle prese con uno scenario imprevedibile; sul fronte della domanda, accanto all'azzeramento del canale della ristorazione, la grande distribuzione tra marzo e aprile ha visto crescere i consumi di pasta del 24%. 

Pertanto, anche per la prossima campagna il mercato rimane scarsamente approvvigionato, nonostante il leggero aumento delle superfici seminate in Italia rispetto alla campagna precedente (+6%) che, a parità di rese, daranno un analogo incremento produttivo. Ma c'è preoccupazione per la qualità del prossimo raccolto, per via della prolungata siccità. Ciò in uno scenario che vede crescere nel nostro Paese la richiesta di frumento di qualità e di origine italiana, in linea con l'attenzione crescente da parte dei consumatori verso la provenienza della materia prima e verso prodotti di qualità, di formati speciali e con più alto contenuto proteico.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
26/05/2020 14:13:26


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

L’Europa fa la voce grossa con gli Usa sulle tariffe >>>

Londra, 600 milioni di sterline per comprare Wembley >>>

Fallisce il più grande proprietario dei Pizza Hut travolto dal coronavirus >>>

Fallimento Wirecard, da Sisalpay venti milioni per tutelare i conti dei clienti >>>

Anche per Starbucks niente più pubblicità sui social network >>>

La Coca Cola ritira la propria pubblicità dai social >>>

Lufthansa, via libera Ue ai 6 miliardi pubblici >>>

Fmi taglia le sue stime: crollo quest'anno del Pil globale pari al 4,9% >>>

Record per la chitarra di Kurt Cobain: venduta all’asta per 6 milioni di dollari >>>

Zara chiude i suoi negozi per darsi al commercio online >>>