Notizie dal Mondo Economia

Unicredit perde 2,7 miliardi nel primo trimestre

Risultati peggiori delle attese. Mustier: ci sono strumenti per far fronte alle sfide della pandemia

Print Friendly and PDF

Unicredit chiude il primo trimestre del 2020 con una perdita di 2,71 miliardi e prevede di aggiornare il piano industriale entro la fine dell’anno o l’inizio dell’anno prossimo. a pesare sui conti del trimestre, spiega una nota del gruppo bancario, i costi di integrazione in Italia (-1,3mld), transazioni relative a Yapi (1,7 mld) e cessioni immobiliari (+€0,5 mld). Gli analisti prevedevano un rosso di 1,7 miliardi. «Il primo trimestre 2020 – ha detto l’ad Jean pIerre Mustier – ha confermato ancora una volta l'impatto positivo di Transform 2019 su tutto il nostro business» e «abbiamo tutti gli strumenti per far fronte alle sfide senza precedenti presentate dalla pandemia Covid-19 grazie ai nostri importanti punti di forza e al nostro modello di business focalizzato». 

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
06/05/2020 08:52:07


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

L’Europa fa la voce grossa con gli Usa sulle tariffe >>>

Londra, 600 milioni di sterline per comprare Wembley >>>

Fallisce il più grande proprietario dei Pizza Hut travolto dal coronavirus >>>

Fallimento Wirecard, da Sisalpay venti milioni per tutelare i conti dei clienti >>>

Anche per Starbucks niente più pubblicità sui social network >>>

La Coca Cola ritira la propria pubblicità dai social >>>

Lufthansa, via libera Ue ai 6 miliardi pubblici >>>

Fmi taglia le sue stime: crollo quest'anno del Pil globale pari al 4,9% >>>

Record per la chitarra di Kurt Cobain: venduta all’asta per 6 milioni di dollari >>>

Zara chiude i suoi negozi per darsi al commercio online >>>