Notizie Locali Politica

Coronavirus: progetto di volontariato per la produzione di mascherine “lavabili”

Bagno di Romagna: l'obbiettivo é superare nell’immediato le carenze di mascherine disponibili

Print Friendly and PDF

E’ con un certo entusiasmo che abbiamo avviato un altro importante progetto che consiste nella produzione locale di mascherine “lavabili” per superare nell’immediato le carenze di mascherine disponibili.

Sono queste le parole del Sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini, che esprime la propria soddisfazione per l’avvio di un progetto che ha il proprio “motore pulsante” nella rete di volontariato dei cittadini del Comune di Bagno di Romagna.

Quello che più mi coinvolge emotivamente di questo progetto – dichiara il Sindaco – è l’ulteriore prova  che mostra tutta la generosità di cui la nostra Comunità è capace e della volontà spontanea di unirsi per far fronte comune alle esigenze che ci riguardano.

Per di più, questo progetto ha dato la possibilità di unire alcuni aspetti forti che caratterizzano al nostra comunità, ovvero la presenza tra i nostri cittadini di ex dipendenti dell’azienda La Perla con esperienze professionali nel settore della produzione e confezione di prodotti tessili, e la grande disponibilità di mettersi a disposizione in modo gratuito e volontario a favore della comunità.

Dopo qualche contatto, abbiamo ricevuto infatti, una pronta ed entusiasta disponibilità di alcune nostre concittadine volontarie a confezionare mascherine “lavabili” su un modello già testato dall’ASP di Cesena, che andranno distribuite in prima battuta agli operatori ed ospiti della nostra Casa di Residenza Anziani “Camilla Spighi”, e che poi saranno distribuite ai volontari impegnati nei servizi a favore della popolazione e successivamente ai commercianti ed ai cittadini che ne abbiano necessità.

Con il Settore Affari Generali e Ragioneria del Comune, abbiamo acquistato in tempi quasi “velocissimi” il materiale sufficiente per una prima produzione di 500 mascherine, ciò che è stato possibile grazie alla altrettanto pronta collaborazione e disponibilità dell’azienda Perofil di Cesena che ci ha immediatamente aperto le porte e ci ha fornito il materiale anche oltre le nostre richieste.

Questa mattina abbiamo distribuito il materiale alle nostre 7 volontarie, che stanno già lavorando in modo del tutto gratuito e volontario alla produzione delle mascherine. A loro rivolgo il ringraziamento di tutta la Comunità, non solo per la pronta disponibilità, ma anche per il particolare affetto che hanno mostrato nel rendersi pronte a collaborare.

E’ anche per la necessità di rispetto e gratitudine verso tutti coloro che in questo momento difficile si stanno impegnano a mantenere quelle condizioni di sicurezza tali da garantire a tutti la prosecuzione della vita quotidiana, richiamo tutti Voi alla massima serietà e responsabilità nel rispetto rigoroso di tutte le misure in vigore.

Redazione
© Riproduzione riservata
19/03/2020 12:16:21


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Bagno di Romagna: ulteriori misure a sostegno del tessuto sociale ed economico >>>

Altotevere escluso dalla campagna di comunicazione "Umbria bella e sicura" >>>

Cortona e il rilancio turistico, comune vara la strategia >>>

Il ministro Boccia dovrebbe dimettersi per i danni che ha creato all'Umbria >>>

Investimenti in opere pubbliche per dare impulso alla ripresa economica di Città di Castello >>>

Consiglio Comunale a Sansepolcro, in aula il tema della ripartenza post Covid 19 >>>

Chiusi della Verna: impianti elettrici potenziati con “progetto resilienza” >>>

La rivolta dell'Umbria sul governo: "Dati sballati, ci danneggia" >>>

Citerna: sopralluogo istituzionale sulla Sp 100 di Pistrino >>>

Torna a riunirsi il Consiglio Comunale di Arezzo >>>