Salute & Benessere Malattie

La menopausa prima dei 50 anni pericolosa per il cuore

Corrisponde ad un aumento del rischio di problemi cardiovascolari del 17%

Print Friendly and PDF

La menopausa colpisce al cuore. Sperimentarla prima dei 50 anni può infatti aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Lo suggerisce un nuovo studio, pubblicato su Lancet: Public Health. I ricercatori hanno scoperto che le donne che avevano raggiunto la menopausa quando avevano dai 40 ai 44 anni, presentavano anche il 40% in più di probabilità di incappare in un problema cardiovascolare non fatale - angina, infarto o ictus - prima dei 60 anni rispetto a quelle che avevano raggiunto la menopausa a 50 o 51 anni

Entrare in menopausa a 45-49 anni corrisponde invece ad un aumento del rischio del 17%. I risultati si basano su un'analisi dei dati di 15 studi, che hanno coinvolto 301.438 donne tra Stati Uniti, Gran Bretagna, Australia, Giappone e Scandinavia. La menopausa è una parte normale dell'invecchiamento e, in media, si verifica a 51 anni.

Notizia e Foto tratte da Tiscali
© Riproduzione riservata
28/10/2019 06:50:01


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Malattie

Ecco i primi dati sui vaccinati Covid: "Dopo 21 giorni il 99% sviluppa gli anticorpi" >>>

Tachicardia da stress, come riconoscerla e curarla con i rimedi naturali >>>

Vene varicose, colpito anche il 25% degli uomini >>>

Ecco le varianti del coronavirus SARS-COV-2 >>>

Ictus, una nuova strategia terapeutica potrebbe ridurre i danni >>>

Tumori: in Europa più guarigioni grazie ai farmaci agnostici >>>

Tumore del seno: +14% di casi dal 2015. "Test genomici essenziali" >>>

Ecco i 4 sintomi spia del Covid >>>

Tumore al seno: più protezione con l'allattamento >>>

Covid, allarme dei cardiologi: "Un milione di pazienti a rischio" >>>