Notizie Nazionali Economia

Whirlpool, dal primo novembre stop attività nello stabilimento di Napoli

Per lʼazienda, le misure messe in atto dal governo "non sono risolutive"

Print Friendly and PDF

Whirlpool "è costretta alla cessazione dell'attività produttiva dal 1° novembre 2019" nello stabilimento di Napoli. L'azienda "prende atto con grande rammarico della mancata disponibilità del governo a discutere il progetto di riconversione del sito". Lo comunica Whirlpool in merito alla cessione dello stabilimento campano alla società svizzera Prs che produce container refrigeranti e non più lavatrici. 

"Misure non risolutive da parte del governo" - Le iniziative incluse dall'esecutivo nel decreto per la risoluzione delle crisi aziendali "sono misure non risolutive e che non possono incidere né sulla profittabilità del sito di Napoli nel lungo periodo, né sulla competitività di Whirlpool nella regione Emea (Europa, Medio Oriente e Africa)", ha fatto sapere l'azienda. "Nonostante ingenti investimenti realizzati negli ultimi anni, lo stabilimento di Napoli non è più sostenibile per via di una crisi strutturale".

Il sito Whirlpool di Napoli "opera infatti al di sotto del 30% della capacità di produzione installata a causa del drastico declino della domanda di lavatrici di alta gamma a livello internazionale e di congiunture macroeconomiche sfavorevoli", si legge ancora in una nota diffusa dopo l'incontro a Palazzo Chigi.

L'azienda ha poi ribadito "la strategicità dell'Italia, dove sono impiegate circa 5.500 persone" e dove sono stati realizzati "investimenti significativi nel corso degli anni, arrivando a costruire la più forte presenza produttiva del settore". In questo contesto, Whirlpool Emea "confida nella continua collaborazione con il governo italiano per supportare la propria forte presenza nel Paese e per garantire che gli investimenti rendano i propri impianti competitivi per il mercato globale".

Notizia e foto tratte da Tgcom 24
© Riproduzione riservata
15/10/2019 14:49:38


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Sconti fino al 20%su Imu, Tasi e Tari per chi ha l'addebito sul conto corrente >>>

Contante: da oggi il limite massimo di circolazione scende a 2000 euro >>>

Il superbonus si allarga anche alle seconde case: sgravi al 110% >>>

Bonus baby sitter ai parenti e voucher per i nonni >>>

La Cig Covid costa 5 miliardi al mese, il rebus del governo >>>

Dal 1° luglio incentivati i pagamenti con il Pos >>>

Visco: "Serve una riforma del fisco" >>>

Taglio alle pensioni nel 2021-22: più di 900 euro in meno rispetto a 10 anni fa >>>

Istat: il settore delle costruzioni in aprile a -67,7%, mai così giù >>>

Bonomi: "Con i 450 miliardi dell’Ue possiamo rilanciare il Paese" >>>