Notizie dal Mondo Politica

Gran Bretagna, Boris Johnson eletto nuovo leader dei Tory: domani sarà nominato premier

Lʼex sindaco di Londra è un paladino della Brexit: pronto a uscire anche con un "no deal"

Print Friendly and PDF

Boris Johnson è il nuovo leader dei conservatori britannici. E' questo l'esito della consultazione tra i 160mila membri dei Tory per la successione a Theresa May. Johnson ha ricevuto 92mila preferenze ed ha superato la concorrenza di Jeremy Hunt (47mila voti). Mercoledì sarà nominato premier. Dopo l'elezione, ha scherzato rivolgendosi a chi lo ha votato: "So che ci sarà chi contesterà la saggezza della vostra decisione". Continuando il suo discorso ai Conservatori, Johnson ha poi ringraziato Hunt, definendolo "un formidabile oppositore" ed ha rivolto un ringraziamento anche a Theresa May. Per quanto riguarda il delicato tema dell'uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea, Johnson ha elecanto tre obiettivi da raggiungere: "Attuare la Brexit, unire il Paese, sconfiggere Jeremy Corbyn". Il nuovo leader dei Tory ha quindi ribadito quanto già affermato in precedenza, ovvero di voler portare a termine la Brexit "il 31 ottobre" e ha parlato della necessità di "ridare energia" al Paese e al partito, di essere positivi, assicurando poi di non aver paura "della sfida".

Sull'argomento è intervenuto il vicepresidente della Commissione europea, Frans Timmermans, che ha commentato: "Non credo che il carattere o l'atteggiamento di Boris Johnson faccia la differenza. Quando c'è un nuovo primo ministro, in qualsiasi Stato membro o Paese, è il benvenuto e cercheremo di risolvere. Credo che l'accordo raggiunto col Regno Unito sulla Brexit sia il migliore possibile e spero che questo venga compreso a Westminster". 

Il leader dell'opposizione laburista britannica, Jeremy Corbyn, ha raccolto la sfida del nuvo leader e ha scritto su Twitter: "Johnson ha ottenuto il sostegno di meno di 100mila membri del Partito Conservatore non rappresentativi del Paese, promettendo tagli di tasse per i più ricchi". Il numero uno del Labour, ha sottolineato poi il rischio di "una dannosa Brexit no deal" e ha concluso: "Il popolo dovrebbe decidere chi debba diventare premier in un'elezione generale".

"Congratulazioni a Boris Johnson", ha twittato invece Theresa May, fra i primi a felicitarsi con il suo successore eletto alla guida del Partito Conservatore britannico e del governo. La premier uscente ha indicato l'obiettivo di "attuare la Brexit" come una priorità e di tenere "Jeremy Corbyn fuori dal governo", promettendo "sostegno" a Johnson da deputata semplice. Nello stesso tempo ha invitato il neo eletto leader a lavorare per "l'unità" del partito.

Entusiasta anche Donald Trump. Il presidente Usa ha infatti scritto sui social: "Congratulazioni a Boris Johnson per essere stato scelto come nuovo primo ministro del Regno Unito. Sarà grande!".

Notizia e foto tratte da Tgcom 24
© Riproduzione riservata
23/07/2019 14:54:50


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

La Francia blocca i negoziati Ue con Albania e Macedonia >>>

Brexit, Juncker e Johnson: "Raggiunto l'accordo tra Gran Bretagna e Ue" >>>

Dazi Usa, Mattarella: "Cercare un accordo subito per evitare ritorsioni" >>>

Brexit, media inglesi: "L'accordo con l'Ue è vicino, sciolto il nodo irlandese" >>>

Usa 2020, media: Bloomberg ci ripensa, potrebbe candidarsi >>>

Ungheria, l'opposizione vince le comunali a Budapest: battuto il candidato di Orban >>>

Usa, Nancy Pelosi attacca Trump: non è al di sopra della legge >>>

Elezioni in Portogallo: vittoria dei socialisti di Antonio Costa con il 36,7% >>>

Elezioni in Austria, Kurz trionfa: crollo dellʼultradestra >>>

Domenica elettorale per l'Austria, quella di domani >>>