Notizie dal Mondo Politica

Grecia: il popolo dice no allʼausterity, vincono i conservatori di Nea Dimokratia

Tsipras chiama Mitsotakis e ammette la sconfitta

Print Friendly and PDF

Urne chiuse in Grecia dove si è votato per le elezioni politiche anticipate. Le proiezioni danno il partito conservatore di Nea Dimokratia guidato da Kyriakos Mitsotakis avanti col 39,8%. Syriza è data al 31,6%. Alexis Tsipras (nella foto) chiama Kyriakos Mitsotakis e ammette la scofitta. I neonazisti di Alba Dorata rischiano l'esclusione dal parlamento. Il popolo chiede la fine dell'austerity, Mitsotakis: "Salari più alti e investimenti, faremo sentire la nostra voce all'Ue". Le prime proiezioni della Singular Logic per le elezioni greche assegnano a Nea Dimokratia il 39,8% dei voti e 158 seggi. Syriza prende il 31,6% (86 seggi). I socialisti di Kinal 8,3% (23); il Kke 5,3% (14); i nazionalisti di Elliniki Lysi 3,7% (10); Diem 25 il 3,4% (9). Secondo queste proiezioni - basate sul 10% di voti reali - i neonazisti di Alba Dorata non entrano in parlamento.

Mitsotakis: lavorerò duro anche per chi non ci vota - "Lavorerò duramente, per tutti i greci e le greche, anche per quelli ch non ci hanno votato. E cominceremo subito perché non c'è tempo da perdere": lo ha detto il vincitore delle elezioni e futuro premier greco Kyriakos Mitsotakis, nel suo breve discorso dopo il successo alle urne. Ed ha ribadito la sua promessa: meno tasse, salari più alti e più investimenti. Poi ha detto che è ora che la Grecia "si faccia sentire" in Europa. "I cittadini hanno preso il destino nelle loro mani. Domani è l'alba di un nuovo giorno".

Tsipras chiama Mitsotakis e ammette sconfitta - Alexis Tsipras ha ammesso la sconfitta elettorale e ha telefonato al vincitore delle politiche Kyriakos Mitsotakis per congratularsi. "I cittadini hanno scelto. E noi rispettiamo il risultato, perché il cambio di governo è l'essenza della democrazia, non un paradosso. Ho fatto i complimenti a Mitsotakis e domani gli consegnerò l'ufficio del primo ministro". Lo ha detto il premier greco uscente Alexis Tsipras incontrando i giornalisti. Tsipras ha detto che Syriza ha fatto "scelte difficili" per cambiare il paese, "pagando un alto prezzo".

"Faremo una opposizione attiva" - "Non gli riserverò (a Mitsotakis) il trattamento che ho avuto dai miei predecessori, ma lo accoglierò per il passaggio di consegne - ha sottolineato -. Spero che questa vittoria di Nea Dimokratia non sia l'occasione di vendetta, specie contro i diritti dei lavoratori". Per Tsipras il paese che oggi consegna al nuovo governo "è molto diverso" dallo stato in bancarotta che ricevette nel 2015, e ha ricordato l'avanzo di bilancio e l'occupazione in crescita. "Oggi siamo uno stato rispettato". Tsipras ha sottolineato come il risultato odierno (31,6%) non sia poi così lontano dal 35,5% del 2015. "E' un onore aver ricevuto questa fiducia. Noi la useremo per cambiare Syriza in un movimento democratico con forti radici tra i lavoratori. Ora analizzeremo i nostri errori e poi saremo un'opposizione responsabile ma molto attiva in Parlamento".

Antagonisti rubano schede, scontri con la polizia - Poco prima della chiusura dei seggi gli 'antagonisti' di Exarchia, il quartiere 'anarchico' di Atene, hanno fatto irruzione in un seggio e hanno rubato due urne piene di schede elettorali. Scontri sono scoppiati con la polizia, contro la quale un gruppo di giovani col volto coperto ha lanciato bottiglie molotov. Al momento non si segnalano feriti o arresti.

notizia e foto tratte da Tgcom 24
© Riproduzione riservata
07/07/2019 21:54:24


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

La Francia blocca i negoziati Ue con Albania e Macedonia >>>

Brexit, Juncker e Johnson: "Raggiunto l'accordo tra Gran Bretagna e Ue" >>>

Dazi Usa, Mattarella: "Cercare un accordo subito per evitare ritorsioni" >>>

Brexit, media inglesi: "L'accordo con l'Ue è vicino, sciolto il nodo irlandese" >>>

Usa 2020, media: Bloomberg ci ripensa, potrebbe candidarsi >>>

Ungheria, l'opposizione vince le comunali a Budapest: battuto il candidato di Orban >>>

Usa, Nancy Pelosi attacca Trump: non è al di sopra della legge >>>

Elezioni in Portogallo: vittoria dei socialisti di Antonio Costa con il 36,7% >>>

Elezioni in Austria, Kurz trionfa: crollo dellʼultradestra >>>

Domenica elettorale per l'Austria, quella di domani >>>