Notizie dal Mondo Cronaca

Terrore in Francia, almeno 5 persone ferite a coltellate in un parco sul lago di Annecy

Quattro sono bambini, 3 gravi. Fermato il presunto attentatore, è un siriano richiedente asilo

Print Friendly and PDF

Orrore ad Annecy, in Francia, dove un siriano richiedente asilo ha attaccato con un coltello un gruppo di persone nel parco del Jardin de l'Europe, ferendone cinque, tra cui quattro bambini di un'età media di tre anni. Di questi, tre sono in pericolo di vita. Uno dei bimbi feriti è stato trasferito in elicottero a Ginevra. Trentasette persone in stato di choc sono state assistite. I fatti si sono svolti questa mattina verso le 9,45, quando nel parco c'erano alcune scolaresche. Secondo fonti della polizia citate da media francesi, l'aggressore non aveva precedenti. L'uomo, 32 anni, è stato identificato grazie ai documenti che gli sono stati trovati addosso. Il sospettato dell'aggressione, secondo Le Figaro, è che era sposato con una donna cittadina svedese con cui ha avuto un figlio, che oggi ha 3 anni. Nella sua domanda di asilo, l'aggressore, che vive in Svezia da dieci anni, ha dichiarato di essere un cristiano della Siria. Aveva anche una croce cristiana addosso. Secondo alcuni testimoni sentiti da «BfmTV», l'accoltellatore dopo l'attacco ha provato a scappare e nella fuga ha ferito una persona anziana prima di essere bloccato dai soccorsi. L'uomo avrebbe cominciato a gridare e a saltare prima di dirigersi verso i passeggini con il coltello in mano. L'Eliseo ha fatto sapere a «BfmTv» che il presidente Emmanuel Macron «segue la situazione». «La Nazione è sotto choc», ha scritto su Twitter il capo dello Stato, definendo il gesto di una «vigliaccheria assoluta». Sul posto sono attesi la premier Elisabeth Borne e il ministro dell'Interno Gerald Darmanin. La prefettura dell'Alta Savoia ha creato una cellula di crisi, insieme ad un dispositivo di informazione per il pubblico. Immediata la reazione del mondo politico. «Spavento ed orrore», ha commentato su Twitter Marine Le Pen, mentre il leader della sinistra radicale Jean -Luc Mélenchon ha espresso «emozione e collera». «Come è possibile? Attaccare dei piccoli! Il nostro cuore è in briciole a doverlo vivere», ha scritto Mélenchon. «L'orrore più assoluto ha colpito nostri figli ad Annecy», ha scritto sul social il guardasigilli Eric Dupond-Moretti. All'Assemblea nazionale è stato osservato un minuto di silenzio. La prefettura dell'Alta Savoia ha precisato che i fatti sono avvenuti intorno alle 9,45 e su Twitter ha chiesto di «evitare la zona non interferire con l'intervento delle autorità».

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
08/06/2023 15:10:52


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Elon Musk accusato di molestie sessuali. Le proposte indecenti alle dipendenti di SpaceX >>>

Venti balene pilota spiaggiate: la corsa per salvarle, ma alcune non ce la fanno >>>

Israele nella black list. E Netanyahu: "Onu nella lista nera della storia" >>>

Putin: "L'Occidente ci porta problemi molto seri. In Italia non c'è una russofobia" >>>

L'allarme della Germania: "Putin non si fermerà all'Ucraina, prepariamoci alla guerra" >>>

Il punto debole della Nato in caso di guerra: ecco l'isola nel mirino della Russia >>>

Massiccio attacco aereo russo: colpita base per gli F16. Kiev >>>

Biden: "Israele disposto a ritirare le truppe per sei settimane. Questa guerra deve finire" >>>

"Colpevole". Trump condannato per i soldi alla pornostar Stormy Daniels >>>

Israele-Hamas, si media per il cessate il fuoco. Usa: nuova proposta ha il sostegno di Tel Aviv >>>