Notizie dal Mondo Politica

Turchia, Erdogan al seggio regala denaro a bambini prima del voto

Un gesto tipico della tradizione turca

Print Friendly and PDF

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha regalato denaro in contanti ad alcuni bambini arrivando al seggio dove siha votato in mattinata a Uskudar, quartiere sulla sponda anatolica di Istanbul. Nelle immagini diffuse dalla tv di Stato turca "Trt" si vede il leader turco, accanto alla moglie Emine, mentre distribuisce banconote ad alcuni bambini presenti all'interno della scuola di Uskudar. Un gesto che durante la campagna ha ripetuto più volte, offrendo anche denaro ad alcuni elettori oltre che giocattoli ai più piccoli. Un gesto tipico, anche nella tradizione turca, di nonni e zii che regalano soldi ai nipoti, così Erdogan sceglie di replicarlo anche davanti alle telecamere proponendosi come padre e nonno della patria.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
14/05/2023 19:27:50


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

"Un parassita mi ha mangiato parte del cervello" >>>

Elezioni Usa, le sigarette al mentolo mettono a rischio la candidatura di Biden >>>

La sfida del parlamento Ue. "Aborto diritto europeo" >>>

Il parlamento Ue approva il nuovo Patto sui migranti: cosa cambia ora >>>

La Casa Bianca gioca la carta Obama: cosa può fare l'ex presidente >>>

Taiwan, la cooperazione Cina-Russia preoccupa gli Usa: colloquio telefonico tra Xi e Biden >>>

Il nuovo capo dello Stato del Senegal è bigamo: due first lady vivono nel palazzo presidenziale >>>

Trump stupisce Wall Street: esordio stellare per le azioni del suo social Truth >>>

Ramadan, dai bimbi a digiuno alle scuole chiuse: così l'Europa s'inchina agli islamici >>>

Trump di nuovo nei guai: impossibile pagare la cauzione da 464 milioni di dollari >>>