Notizie Locali Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Benedetta Calagreti assessore al Comune di Città di Castello

“Sono molto soddisfatta di come stiamo procedendo come amministrazione"

Print Friendly and PDF

Primi dodici mesi di esperienza come pubblico amministratore per Benedetta Calagreti a Città di Castello. La componente della giunta guidata da Luca Secondi ha la titolarità delle deleghe a inclusione sociale, politiche sociali e protezione civile. Incarichi di una certa importanza, specie in un periodo come questo, che Lei svolge con molta serietà e senso istituzionale.

Assessore Calagreti, a distanza di un anno dall’insediamento della nuova amministrazione comunale tifernate, quale bilancio traccia della sua esperienza in giunta?

“Sono molto soddisfatta di come stiamo procedendo come amministrazione, sia nella gestione delle singole deleghe, che soprattutto per il lavoro di squadra; molti progetti, come quelli legati ai finanziamenti del Pnrr, prevedono il coinvolgimento di diversi settori e stiamo riuscendo a seguirli in maniera fluida e collaborativa. Grande merito al lavoro del sindaco che, grazie alla sua lunga esperienza amministrativa, riesce ad essere sempre sul pezzo lasciandoci, al contempo, un’importante libertà di manovra”.

Di quanto ha aumentato le situazioni a rischio anche a Città di Castello l’avvento del caro energia?

“Il caro energia sta mettendo a dura prova sia i privati che le pubbliche amministrazioni. Ci troviamo di fronte ad un’esplosione dei costi che andrà ad incidere per oltre un milione di euro sul bilancio comunale di Città di Castello. Per questo, abbiamo richiesto a gran voce un decisivo intervento governativo che metta gli enti locali nelle condizioni di continuità nell’erogazione dei servizi. Stiamo cercando di razionalizzare il più possibile la spesa, ma non possiamo permetterci di far passi indietro rispetto alle esigenze dei nostri cittadini”.

Per ciò che riguarda i rimborsi della tassa sui rifiuti, innalzerete d’ora in poi la soglia minima Isee come aveva richiesto anche il consigliere di minoranza Luciana Bassini?

“Da una soglia Isee di 8.500, con stanziamento di 20mila euro nel 2017, lo scorso novembre si è arrivati a stanziare 42mila euro per il rimborso Tari, fissando la soglia Isee a 16mila. Quest’anno si è deciso di fare un ulteriore sforzo per il nostro bilancio con un aumento di 8 mila euro, arrivando così ad una cifra di 50mila a disposizione dei nostri cittadini, nella speranza di riuscire a soddisfare tutte le richieste, proprio perché nel 2021 ciò non era stato possibile. È per questo che innalzare la soglia a 18mila euro, come ho già avuto modo di precisare in consiglio comunale, avrebbe determinato una politica di facciata che a noi non interessa, in quanto sarebbe stato impossibile soddisfare anche la fascia che va da 16 a 18mila”.

Vi sono novità in vista in tema protezione civile, altra delega a Lei assegnata?

“La protezione civile è uno di quei settori su cui l’amministrazione punta moltissimo, soprattutto in un momento come questo, nel quale la gestione del rischio sta diventando ordinaria. Non si può più parlare di protezione civile durante le fasi emergenziali, è necessario formare e informare adeguatamente la cittadinanza, partendo dalle scuole. In questi mesi abbiamo portato avanti progetti importanti e ambiziosi, dall’inaugurazione di un campo di addestramento per unità cinofile per la ricerca in superficie a giornate di formazione tecnica sulla gestione dell’emergenza, che hanno coinvolto tutti i nostri gruppi di volontariato di protezione civile. Ora stiamo predisponendo una ricognizione di tutti i dispositivi Dae (defibrillatori) sul territorio, distinguendoli in base all’accessibilità limitata o h24, dopodiché li mapperemo digitalmente e li metteremo a disposizione di tutta la cittadinanza. Voglio ringraziare anche Anci Prociv Umbria per l’importante lavoro formativo e di coordinamento che sta portando avanti a livello regionale”.

Il nuovo governo del premier donna Giorgia Meloni è divenuto operativo. Su quali versanti Lei nutre qualche perplessità?  

“Mi auguro che il nuovo governo Meloni proceda, soprattutto ora, a passo spedito e garantisca una stabilità della quale il Paese ha troppo bisogno. Credo che sia opportuno collaborare sulle grandi partite e vigilare attentamente su tutto il versante dei diritti civili e su quello della sanità pubblica. Ciò che si è ottenuto con anni di battaglie politiche non va dato per scontato, in prima battuta l’effettivo diritto all’aborto, già profondamente a rischio a causa del bassissimo numero di medici non obiettori dentro gli ospedali e oggi nelle mani di un ministro, Eugenia Maria Roccella, le cui dichiarazioni non lasciano ben presagire. Quanto alla sanità, la linea del centrodestra è ormai ben evidente: basti guardare la tendenza verso la privatizzazione del nostro governo regionale umbro, con gli impressionanti tagli alla spesa farmaceutica e lo scarso investimento sulla medicina del territorio. Staremo a vedere”.

Redazione
© Riproduzione riservata
17/11/2022 10:31:00


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Francesco Massi consigliere del Comune di Monterchi >>>

Mondo Politica: intervista a Francesco Cenciarini assessore al comune di Umbertide >>>

Mondo Politica: intervista a Roberto Brunelli consigliere comunale a Città di Castello >>>

Mondo Politica: intervista a Francesca Mercati assessore del Comune di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Mauro Gallorini esponente del Movimento 5 Stelle di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista ad Andrea Boncompagni, segretario del circolo 2 del Pd di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Gabriele Marconcini ex assessore del Comune di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Salvio Zoi segretario della Valtiberina di Fratelli d'Italia >>>

Mondo Politica: intervista a Fabio Bellucci consigliere comunale a Città di Castello >>>

Mondo Politica: intervista a Marco Casucci consigliere della Regione Toscana >>>