Notizie Locali Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Roberto Pancrazi esponente di "Adesso" a Sansepolcro

"Seguo la politica del Borgo anche se lavoro in Inghilterra"

Print Friendly and PDF

È uno dei classici “cervelli” che l’Italia produce per… l’esportazione. Roberto Pancrazi, 44 anni di Sansepolcro, che proprio la settimana scorsa era tornato in città per partecipare al Palio della Balestra, essendo un tiratore della società biturgense, è di nuovo volato in Inghilterra per gli impegni professionali che attendono: è infatti docente di economia all’Università di Warwick, a Coventry. Un motivo di vanto per Sansepolcro. Ciononostante, l’amore per il Borgo è rimasto intatto; anzi, fa parte dei gruppi di lavoro di “Adesso”, il movimento creatosi lo scorso anno per le comunali e la sua presenza ha un motivo ben preciso.
Pancrazi, al di là dei mezzi tecnologici di comunicazione che oggi abbattono ogni distanza, quanto è però difficile seguire le vicende politico-amministrative della propria città trovandosi a diverse migliaia di chilometri di distanza?
“In tutta onestà, penso che sia semplicemente una questione di impegno, di interesse e volontà. Come giustamente hai accennato tu, i mezzi tecnologici oggi rendono possibile una partecipazione continua e anche approfondita della vita amministrativa, attraverso la trasmissione online del consiglio, di ottima qualità tra l’altro; l’archivio online dell’Albo Pretorio, fino all’uso di chat e social media che ci rendono connessi e “vicini” ai nostri concittadini. Ovviamente, questi strumenti, da soli, non sono sufficienti. Ma posso garantire che, chi fosse interessato, ha buone possibilità di essere ben al corrente delle vicende politiche della città”.
Che cosa l’ha spinta ad accettare la proposta di “Adesso”?
“Durante la campagna elettorale delle scorse elezioni comunali, Andrea Laurenzi e Michele Gentili mi hanno contattato proprio per testimoniare come anche chi vive, studia, o lavora fuori da Sansepolcro - ma che resta legato in modo forte al nostro territorio - può portare un contributo concreto alla vita amministrativa del paese. Personalmente, mi è sembrata un’idea molto valida, per cui valeva impegnarmi in prima persona. Questo perché sono convinto ci siano tanti giovani ragazzi e ragazze che per motivi professionali non risiedono stabilmente a Sansepolcro, ma che potrebbero dare un contributo enorme, se fosse data loro l’opportunità. Terminate le elezioni, il gruppo di Adesso ha all’unanimità espresso la volontà di continuare a lavorare per supportare la nostra consigliera Rosalba Alberti nel suo ruolo amministrativo e per offrire analisi e proposte concrete sulle tematiche del turismo, del commercio, del lavoro, della cultura e della salute. Penso che sia un impegno molto utile e interessante e che, nel suo piccolo, possa portare un valore aggiunto”.
Lei insegna economia all’università. Cosa ha notato di diverso nelle metodologie didattiche inglesi e quali politiche dovrebbe adottare l’Italia in materia di istruzione e formazione professionale?
“A livello di contenuti, l’istruzione universitaria anglosassone ha un taglio molto più pratico rispetto a quella italiana, che ha il pregio di fornire fondamentali teorici molto più profondi. Come per tutte le cose, ci sono pregi e difetti in entrambi gli approcci e non è semplice stabilire una ricetta ottimale. Nel mio lavoro provo a trasmettere un po’ del nostro approccio, meno pragmatico e, se vogliamo, più filosofico per stimolare gli studenti a farsi domande e a chiedersi il “perché delle cose”. Per quanto riguarda l’organizzazione e quindi anche le possibili politiche, credo che sia importante rafforzare il legame fra scuola (superiore ed università) e il mondo del lavoro”.
Quali reazioni e commenti ha alimentato in Gran Bretagna la caduta anticipata del governo presieduto da Mario Draghi?
“A livello politico, qui in Inghilterra gli ultimi mesi sono stati piuttosto turbolenti, per cui la politica estera è passata un po’ in sordina. Nonostante questo, le dimissioni di Draghi hanno suscitato dapprima un po’ di sorpresa e successivamente un po’ di preoccupazione, legata alle possibili conseguenze economiche di una crisi di governo in un momento piuttosto critico. Ora, i media guardano alle prossime elezioni con interesse, ma in maniera comunque piuttosto distaccata, anche a causa della recente dipartita della regina”.
Il 25 settembre Lei potrà votare come italiano all’estero. Quale idea di Italia vorrebbe veder realizzata?
“A prescindere da quale coalizione vinca le elezioni, mi auguro che il prossimo governo riesca - per prima cosa - ad essere funzionale, cosa che già sarebbe un bel successo, viste le precedenti e recenti esperienze. Inoltre, entrando più nei contenuti, vorrei che ci si rendesse conto del grande problema dell’inuguaglianza generazionale che sta prendendo piega in Italia e in molti altri Paesi industrializzati. Infatti, negli ultimi venti anni, i giovani lavoratori italiani hanno visto le loro condizioni economiche (reddito, stipendi, tasso di occupazione) deteriorarsi in maniera decisamente peggiore rispetto ai loro correspettivi più “anziani”. A mio avviso, un Paese che guarda al domani deve tutelare le generazioni più giovani e il loro futuro”.

Redazione
© Riproduzione riservata
16/09/2022 09:45:50


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Mari Franceschini, presidente Anpi della Provincia di Perugia >>>

Mondo Politica: intervista a Giorgio Baglioni, segretario della Lega di Città di Castello >>>

Mondo Politica: intervista a Lucia Vitali capo dell’opposizione a San Giustino >>>

Mondo Politica: intervista a Matteo Del Barba consigliere provinciale ad Arezzo >>>

Mondo Politica: intervista a Gabrio Ganovelli esponente di Italia Viva a San Giustino >>>

Mondo Politica: intervista a Francesca Mercati assessore al Comune di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Silvia Chiassai presidente della Provincia di Arezzo >>>

Mondo Politica: intervista a Benedetta Calagreti assessore al Comune di Città di Castello >>>

Mondo Politica: intervista a Paolo Fratini sindaco di San Giustino >>>

Mondo Politica: intervista a Filippo Raccosta esponente della lista civica "Adesso" >>>