Notizie Locali Attualità

A Citerna pomodori e melanzane crescono sugli alberi

Vincenzo Maroni: "Tanta tecnica, passione e amore per la natura"

Print Friendly and PDF

Vincenzo Maroni, nel suo piccolo appezzamento a Citerna è riuscito a creare una pianta da cui rami nascono pomodori e melanzane. Un esemplare unico nel Centro Italia. Tanta tecnica, passione e amore per la natura, così questo simpatico e solare pensionato, dopo aver lasciato alle spalle una lunga carriera come imprenditore nel mondo della moda, ha deciso di tornare a fare il contadino, ma con tanta originalità. ''Ho trovato questa pianta, un albero su cui si possono fare innesti – ha detto – e ho provato, con diverse tecniche e sistemi''. Così fra un innesto a foro meccanico, realizzato con il trapano, e uno a spacco, Vincenzo si è dilettato nel creare una pianta che potesse far nascere anche ''tre tipi di melanzane, quella rotonda, quella lunga e quella bianca'' e ''altrettanti tipo di pomodoro''. ''Questo albero – ha spiegato ancora – si chiama Solanum Mauritianum e viene dal sud America, ho ricevuto qualche seme e dopo mi hanno detto che si potevano creare innesti e così ho sperimentato. Dice che ne esitano oltre 1500 esemplari al mondo, ma da adeguati agli innesti solo tre''. . 

Redazione
© Riproduzione riservata
05/08/2022 09:01:39


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Maltempo: Sei Toscana al lavoro per interventi straordinari di pulizia e rimozione detriti >>>

Eaut, il presidente Viti: "Ascolterò quelle che sono le istanze di tutti i territori" >>>

Ferragosto felice per il turismo ad Arezzo: oltre 600 ingressi nei punti informazione >>>

Terminato il restauro delle due Olivetti P101 del Liceo Città di Piero di Sansepolcro >>>

Bagno di Romagna prima località termale dell’Emilia Romagna per la ripresa turistica >>>

Diga di Montedoglio: entro il mese di agosto terminata la ricostruzione dei conci >>>

Sansepolcro: torna la festa religiosa di San Rocco il 16 agosto >>>

Turismo di Ferragosto in Valtiberina: tanti stranieri e buone indicazioni >>>

L’immagine del paesaggio nel dna fotografico del tifernate Andrea Moni >>>

Il nome di don Gabriele Bandini in 'pole' per il nuovo Vescovo della Diocesi Aretina >>>