Economia L'Esperto

Arriva il bonus Internet: ecco come funziona

300 euro a disposizione di ogni famiglia italiana per l'attivazione della banda ultra larga

Print Friendly and PDF

Una notizia che farà felice milioni di italiani per i quali è necessario avere una connessione Internet anche a casa per motivi di lavoro, di svago o semplicemente perché senza rete ormai si è tagliati fuori dal mondo. Un bonus da 300 euro sarà dato a tutte le famiglie per lo sviluppo e incentivo della banda ultra larga. La cosa più importante è che questa misura non prevede limiti di reddito e sarà a disposizione di tutti seguendo, però, alcune precise disposizioni che adesso vedremo.

A cosa serve il bonus

L'annuncio per questo incentivo è stato comunicato da Infratel, società che viene gestita dal ministero Economico. Gli sconti previsti dal governo serviranno per l'abbonamento a un operatore del settore che porti la banda ultra larga in casa: con questo termine si intende una potenza di "almeno 30 Megabit al secondo con fibra misto rame, fibra pura o fisso-wireless" per contratti di almeno 24 mesi. Un incentivo da 300 euro, quindi, è quasi il 50% di quanto vale la stipula del contratto nei due anni: in pratica, ogni famiglia paga la metà di quanto avrebbe pagato normalmente. Il bonus, tra l'altro, prevede la possibilità di cambiare operatore nei due anni senza alcuna perdita del diritto o sovrapprezzi. Il fondo stanziato dal governo è di 400 milioni di euro e sarà erogabile fino ad esaurimento di questa cifra.

Chi ne può usufruire

Come per altri voucher, l'iniziativa vale per ogni famiglia: come si legge su Repubblica, è necessario attivare una tra le offerte disponibili per la banda ultra larga (se non è già presente, altrimenti non sarà valido) oppure eseguire un upgrade per passare alla linea super veloce da una più lenta preesistente. Come detto, l'Isee non sarà necessario. La cosa importante da sapere è che l'80% di questa misura è destinata al Sud Italia, area meno sviluppata tecnologicamente rispetto al Centro-Nord: ecco perché bisogna affrettarsi, i soldi destinati alle regioni centro-settentrionali si esauriranno molto tempo prima. In ogni caso, la data x per cui attivare questa particolare offerta ancora non è stata comunicata dal governo che, dopo le promesse non mantenute degli ultimi due anni, ha deciso di dare un'accelerata.

In ogni caso, gli operatori del settore saranno tempestivi nel comunicare quando sarà possibile stipulare un nuovo contratto per avere le 300 euro di bonus che verranno detratti dalla bolletta. Accanto a questa, ci saranno agevolazioni anche per attivare mail pec (posta elettronica certificata), il cloud e Spid (normalmente gratuito) oltre al "cablaggio del condominio con la fibra ottica". Come spiega il Corriere, poi, Infratel lancerà una consultazione pubblica così da incentivare gli operatori interessati che potranno formulare le loro proposte fino al 31 maggio. Al termine della consultazione, il programma sarà inviato alla Commissione europea per poi essere approvato dal Mise.

Notizia e foto tratte da Il Giornale
© Riproduzione riservata
06/05/2022 05:50:53


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio L'Esperto

Caro mutui casa, i tassi sono già al 3% >>>

Il dollaro sorpassa l'oro: perché e cosa significa >>>

Rapporto Inps: un terzo dei pensionati prende meno di mille euro al mese >>>

Fisco, arrivano le lettere: chi deve mettersi in regola >>>

Bitcoin, la previsione da incubo di uno dei guru mondiali del denaro >>>

Nel 2023 maxi-aumento delle pensioni: ecco per chi >>>

Pensione anticipata se l'azienda è in crisi: ecco cosa cambia >>>

Pensioni, ecco cosa potrebbe cambiare con Quota 41 >>>

L'arma del Fisco: "162 banche dati per spiare i contribuenti" >>>

Bonus 200 euro, ecco come verrà erogata l’indennità categoria per categoria >>>