Notizie Locali Interviste locali

Mondo Politica: intervista ad Alice Bricca tra le più votate alle amministrative di Sansepolcro

"Esporsi politicamente viene percepito come un pericolo e non come un gesto d’amore"

Print Friendly and PDF

Un’altra vincitrice “morale” delle elezioni comunali a Sansepolcro, che in caso di vittoria al ballottaggio di Andrea Laurenzi si accomoderà in consiglio comunale sugli scranni della maggioranza. È la giovane Alice Bricca, studentessa lavoratrice, che con le 128 preferenze ottenute è risultata la quarta votata della lista Partito Democratico-InComune. Un risultato davvero eccellente, per un’altra “esordiente” nell’agone elettorale.

Bricca, anche se il suo ingresso in consiglio comunale è legato all’elezione a sindaco di Andrea Laurenzi, il suo successo personale è stato significativo. Da quale “bacino” ha attinto i voti?

“Ho 27 anni e lavoro al pubblico da 11: sicuramente questo è stato significativo, conosco molte persone, sono da sempre una che si ferma volentieri a parlare con gli altri e anche questo può essere stato un punto di vantaggio. In realtà, questi mesi di campagna elettorale mi hanno vista molto impegnata nel lavoro di segreteria e nello staff di comunicazione, quindi mi sono mobilitata poco nel “cercare” voti per me. Ho lavorato per il progetto e per il gruppo e credo che questo mio impegno sia stato percepito e premiato. Colgo l’occasione per ringraziare gli elettori per la fiducia dimostratami”.

A dispetto dei giovani che non sembrano interessati alla politica, Lei ha smentito questo luogo comune. Cosa l’ha spinta a impegnarsi attivamente e nella coalizione di Andrea Laurenzi?

“In realtà, io non credo che i giovani “anagrafici” siano disinteressati. Ritengo piuttosto che negli anni la politica abbia innalzato muri e limitato gli spazi d’ascolto. Esporsi politicamente viene percepito come un pericolo e non come un gesto d’amore. Abbiamo sbagliato un po’ tutti, soprattutto nella comunicazione, ma siamo in tempo per riparare. Ad esempio, io vedo che negli spazi social per i giovani le questioni attuali vengono spesso affrontate. Ciò non avviene nei luoghi fisici. Quindi mi viene da pensare che quello sia l’unico spazio in cui ci si senta liberi di esporsi. C’è una frase che mi è molto cara e che recita: “l’uomo è ciò in cui crede, l’uomo è l’immagine dei suoi pensieri, quindi spesso l’uomo diventa ciò che crede di essere” e ciò per me significa che, se non mi piacesse ciò che vedo intorno a me, sarei io la prima a dover cambiare e la prima a dover agire. Questo mi spinge ad essere presente per la mia città al fianco di Andrea, che crede profondamente nella forza dei giovani, non solo anagrafici, ma nello spirito”.

La componente giovani e “volti nuovi” è stata un valore aggiunto per la vostra coalizione, dal momento che è presente in tutte le liste?

“Sicuramente, le novità portano sempre freschezza ed entusiasmo. È stato un valore aggiunto, ma anche un cambio di passo generazionale necessario per la nostra città. C’è bisogno di persone di esperienza che aprano la strada alle “nuove leve”, ponendosi come guide ed accompagnatori, che ci trasmettano la loro passione e che non mortifichino chi si preoccupa per la propria comunità, ma che incoraggino e sostengano aldilà delle ideologie politiche”.

Cosa offre adesso Sansepolcro ai giovani e cosa vorreste che offrisse?

“Abbiamo realizzato un incontro bellissimo qualche settimana fa. Ci siamo collegati in videochiamata con ragazzi che, per motivi di lavoro o di studio, vivono fuori da Sansepolcro e ci siamo confrontati proprio su questo. Cosa manca a Sansepolcro per essere una città in cui poter pensare di restare? Tante sono state le suggestioni, ma il comune denominatore è stato chiaro: noi vorremmo una città connessa, geograficamente e virtualmente; una città sostenibile sotto tutti i punti di vista, con una biblioteca collegata alle vicine università per permetterci di studiare vicini a casa e con una mobilità che rispetti l’ambiente e ci permetta di utilizzare le automobili il meno possibile per raggiungere le vicine città. Noi vorremmo una città per tutti, giovani e giovani adulti. Questo sarà possibile soltanto se avremo il coraggio di compiere quel famoso “cambio di passo” e lasciare un po’ più spazio agli abitanti di Sansepolcro”.

A suo giudizio, l’esito del ballottaggio è da definire molto incerto, di quelli che insomma fanno sfogliare la margherita?

“La mia sensazione è che, al di là di quello che sarà il risultato, qui c’è un gruppo di lavoro che ha appena iniziato un cammino. Qualsiasi cosa accadrà, noi continueremo a consolidare i rapporti con i cittadini e con la Regione e cercheremo di progettare un futuro di cure e crescita. Sono testimone del grandissimo impegno che abbiamo messo e certa che meritiamo molto più di una sorte legata al “m’ama non m’ama”.

Indipendentemente da come andrà a finire, il percorso politico intrapreso da Alice Bricca andrà avanti con lo stesso impegno di ora? 

“Assolutamente sì. C’è stato un brutto momento, nel quale ho pensato che la politica non facesse per me; mi sono esposta molto e messa in discussione in prima persona. Sono grata per questa opportunità e continuerò a essere presente non per la gloria personale ma perché - come ho già detto sopra - quando qualcosa non va non dobbiamo lamentarci. Dobbiamo piuttosto alzarci e reagire”.

Redazione
© Riproduzione riservata
15/10/2021 09:01:20


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Luca Gradi assessore al Comune di Pieve Santo Stefano >>>

Mondo Politica: intervista a Franco Mollicchi esponente del Pd di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Massimo Foni esponente di "Cittadini per Sansepolcro" >>>

Mondo Politica: intervista ad Antonio Cominazzi assessore al comune di Badia Tedalda >>>

Mondo Politica: intervista a Roberta Rosini assessore al comune di Montone >>>

Mondo Politica: intervista a Gabriele Giuseppe Furlan consigliere comunale ad Anghiari >>>

Mondo Politica: intervista a Riccardo Leveque consigliere comunale a Città di Castello >>>

Mondo Politica: intervista a Mauro Mariangeli assessore al comune di Città di Castello >>>

Mondo Politica: intervista a Francesca Mercati assessore al comune di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Riccardo Marzi vicesindaco a Sansepolcro >>>