Notizie Locali Interviste locali

Mondo Politica: intervista al sindaco di San Giustino Paolo Fratini

"Tanti i progetti da realizzare con i bandi che abbiamo vinto"

Print Friendly and PDF

È sindaco di San Giustino dal maggio del 2014, con rielezione avvenuta nel maggio del 2019. Paolo Fratini si appresta a completare la seconda metà del suo mandato prima di concludere la sua parentesi da primo cittadino. Una parentesi fatta anche di Covid-19.

Fratini, siamo quasi al giro di boa della seconda legislatura con Lei sindaco; quale bilancio stilare?

“Direi positivo, nel senso che il programma prefissato – nonostante il Covid-19 – sta andando avanti bene, in particolare a livello di viabilità, di recupero del patrimonio del Comune e di strutture sociali e sportive. Abbiamo concluso gli interventi nelle palestre e ora presenteremo all’Istituto per il Credito Sportivo la ristrutturazione dei campi sportivi di Selci e Lama. Anche per quanto riguarda le connessioni verdi, siamo in dirittura di arrivo. Da aggiungere, infine, la riqualificazione della Dogana e dell’ex cinema di Lama”.

Come sta procedendo la ripartenza post-pandemia?

“E’ una buona ripartenza. Abbiamo bisogno di tornare a stare in mezzo alla gente. Anche a San Giustino la campagna di vaccinazioni oltre l’80% ci permette di condividere il nostro lavoro con le persone; finora, invece, avevamo operato solo in silenzio”.

Obiettivi importanti in agenda?

“Quello di San Giustino e altri due Comuni hanno vinto un bando del Ministero per un importo di 15 milioni di euro. A noi ne toccheranno cinque da spendere e allora l’obiettivo da portare a termine è quello di un progetto importante che vedrà la costruzione di abitazioni a canone calmierato, la riqualificazione della vecchia stazione ferroviaria di Selci Lama e della fabbrica Nardi. Un’intera zona che dunque cambierà aspetto e ritroverà piena modernità. C’è poi anche la ristrutturazione delle scuole di Selci”.

Con quale interesse guarda all’esito delle elezioni comunali del vicinato, in particolare a quelle di Città di Castello?

“Sono fiducioso a Città di Castello su una vittoria del centrosinistra, anche se allo stesso tempo mi dichiaro molto critico, perché avrebbe dovuto cercare di presentarsi unito a un appuntamento così importante. C’è pertanto rammarico per non aver fatto quello che due anni e mezzo fa avevamo fatto a San Giustino, quando all’interno della nostra lista c’erano anche candidati che non avevano votato per me alle primarie. Grande mi sembra quindi la responsabilità del gruppo dirigente del centrosinistra, che diventerebbe totale se le cose non dovessero andare per il verso giusto”.

Le grandi infrastrutture, ovvero E78 ed ex Ferrovia Centrale Umbra: è il caso di sperare?

“Secondo il mio parere, si deve sperare. Ma dico anche: ora o non più. Le risorse nel Pnrr non mancano e alla nostra Regione spettano 3200 milioni di euro. Il problema è che ancora non è previsto niente per le infrastrutture, al contrario di quanto registrato nella vicina Toscana, per cui mi aspetto che anche l’Umbria faccia la sua parte”.

A questo proposito, l’Altotevere Umbro si sente snobbato oppure no dalla nuova giunta regionale di centrodestra?

“Purtroppo, la qualità delle persone e degli eletti nel nostro comprensorio non mi sembra eccelsa, per cui questi esponenti non riescono a essere incisivi. Il problema è quindi di rappresentatività dell’Altotevere, che a mio giudizio è mediocre e che, come tale, non avrà peso più di tanto”.

Redazione
© Riproduzione riservata
04/10/2021 08:45:00


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Luca Gradi assessore al Comune di Pieve Santo Stefano >>>

Mondo Politica: intervista a Franco Mollicchi esponente del Pd di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Massimo Foni esponente di "Cittadini per Sansepolcro" >>>

Mondo Politica: intervista ad Antonio Cominazzi assessore al comune di Badia Tedalda >>>

Mondo Politica: intervista a Roberta Rosini assessore al comune di Montone >>>

Mondo Politica: intervista a Gabriele Giuseppe Furlan consigliere comunale ad Anghiari >>>

Mondo Politica: intervista a Riccardo Leveque consigliere comunale a Città di Castello >>>

Mondo Politica: intervista a Mauro Mariangeli assessore al comune di Città di Castello >>>

Mondo Politica: intervista a Francesca Mercati assessore al comune di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Riccardo Marzi vicesindaco a Sansepolcro >>>