Notizie Locali Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Sara Marzà consigliere comunale a San Giustino

Presiede la commissione comunale urbanistica

Print Friendly and PDF

Seconda legislatura e seconda esperienza a San Giustino per Sara Marzà, che dal 2014 – anno della prima elezione a sindaco di Paolo Fratini – presiede la commissione comunale urbanistica. Vicina a Rifondazione Comunista, la Marzà non è però una iscritta al partito.

Da sette anni presiede la commissione urbanistica, ma quanto è stato difficile entrare nei meccanismi della materia?

“Per quanto mi riguarda, le difficoltà all’inizio non sono mancate, anche perché vengo da una formazione diversa: sono laureata in Lettere e lavoro in ambito educativo. Nel momento in cui sono entrata in consiglio, speravo di trattare argomenti più attinenti alla mia preparazione, però dopo un’attenta consultazione con il sindaco ho capito che era il caso di cambiare settore. L’inizio – lo ripeto – è stato duro: ho potuto tuttavia contare sull’aiuto sia dell’assessore Stefano Veschi che del responsabile comunale Marco Giorgis: in maniera graduale, sono riuscita a calarmi nel ruolo e adesso posso dire di avere acquisito la giusta dimestichezza con gli strumenti, non dimenticando che si lavora a livello di commissioni, in sintonia con gli uffici tecnici e che vi è anche l’aspetto più propriamente politico, quello dei regolamenti”.

Quali sono le priorità in agenda di qui a fine anno?

“Stiamo lavorando per il regolamento dei prodotti fitosanitari, anche se credo che con ogni probabilità lo porteremo a compimento il prossimo anno. L’iter è già avviato d ci siamo affidati a un agronomo perché vogliamo che sia un documento calato nel territorio e non un semplice copia-incolla delle disposizioni nazionali, poi c’è anche il regolamento per il benessere degli animali con individuazione di aree destinate allo sgambamento, magari una per ognuna delle tre principali località del nostro territorio. Certamente, l’obiettivo più importante è quello del nuovo piano regolatore: vogliamo avviarlo in questa legislatura e se riuscissimo addirittura ad approvarlo prima della conclusione sarebbe davvero un gran risultato”.

Al proposito, che idea avete dello sviluppo futuro di San Giustino e del suo Comune?

“Diciamo intanto che, anche a causa delle diverse varianti apportate, il piano regolatore attuale non è più commisurato alle esigenze attuali di cittadini e imprese, per cui lo vogliamo rivedere completamente per rendere più armonioso lo sviluppo del territorio. Ci atterremo alle linee tracciate in campagna elettorale, quindi al centro di tutto deve esserci il cittadino con le sue caratteristiche e le sue diversità, nel senso che esistono bambini, anziani e disabili, poi è altrettanto fondamentale saper intercettare le esigenze delle aziende e delle associazioni di categoria. Altro aspetto non secondario: il rispetto dell’ambiente”.

Avete portato a conclusione un regolamento alquanto delicato: quello relativo alla videosorveglianza. Quali erano le implicazioni principali?

“La preoccupazione numero uno era il trattamento dei dati. Per garantire una tutela sempre maggiore dei cittadini, l’installazione delle telecamere era divenuta necessaria, poi però gli strumenti per approfondire le indagini erano limitanti senza un preciso regolamento che garantisse il rispetto della privacy. D’altronde, quello della videosorveglianza era un nostro obiettivo: abbiamo posizionato le telecamere su tutti i punti più strategici del territorio, quindi svicolo della E45, zone di confine e ingressi e uscite dai vari paesi. Abbiamo poi una telecamera mobile per vigilare sull’abbandono dei rifiuti: era divenuta un’esigenza anche questa”.

Che tipo di clima si respira in consiglio comunale, visto che in ultimo è volata anche qualche parola più esplicita del solito?

“Intanto, la particolarità è data dal fatto che non ci possiamo confrontare direttamente in presenza, per cui ancora si procede via streaming e questo può creare situazioni poco piacevoli, con il rischio di repliche peggiori. Anche in passato c’erano stati malumori seppure questo faccia parte della politica: per ciò che mi riguarda, non sono propensa ad attaccare ed è soprattutto una questione di metodo, quindi i toni più pacati sarebbero auspicabili, perché tutti siamo amministratori, sia chi sta in maggioranza che chi sta all’opposizione. Lo scontro “sano” è persino bello, ma se tende a creare solo tensioni non porta a nulla. Con un atteggiamento diverso e più esemplare, i cittadini si avvicinerebbero di più alla politica”.

Siamo quasi a metà della seconda legislatura e Sara Marzà sta facendo un pensierino alla terza?

“Dico al momento che per me è stata ed è tuttora un’esperienza gratificante e di arricchimento personale. Se dovesse esservi ancora l’opportunità, non mi tirerei indietro; di fronte a un obiettivo da realizzare, sono una che vuole arrivare in fondo. Quando si tratta di apportare un contributo importante per il mio paese, sono sempre pronta”.   

Redazione
© Riproduzione riservata
03/06/2021 10:28:43


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Federico Del Gaia candidato a sostegno di Luca Secondi sindaco >>>

Mondo Politica: intervista a Carlo Reali che sostiene Andrea Lignani Marchesani sindaco >>>

Mondo Politica: intervista a Matteo Casini candidato a sostegno di Andrea Laurenzi >>>

Mondo Politica: intervista a Lorenzo Moretti presidente del consiglio comunale di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Luca Chiarentin in lista con Danilo Bianchi ad Anghiari >>>

Mondo Politica: intervista a Lara Chiarini candidata al fianco di Andrea Laurenzi >>>

Mondo Politica: intervista a Cinzia Talozzi candidata al fianco di Danilo Bianchi ad Anghiari >>>

Mondo Politica: intervista a Mario Menichella candidato elezioni amministrative a Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Fabrizio Innocenti candidato sindaco a Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Giuseppe Torrisi consigliere comunale a Sansepolcro >>>