Notizie Nazionali Cronaca

Como, ucciso con una coltellata in strada il “prete degli ultimi”

Don Roberto Malgesini era conosciuto in città per il suo impegno. L’omicida si è costituito

Print Friendly and PDF

Omicidio stamane a Como. La vittima è don Roberto Malgesini, 51enne, parroco della chiesa del quartiere di San Rocco, che stando alle prime informazione è stato ucciso con una coltellata alla schiena. L’aggressione sarebbe avvenuta per mano di un uomo di 53 anni di origini tunisine molto conosciuto in città, che dal 2015 aveva ricevuto diversi decreti di espulsione e affetto da problemi psichici che avrebbe accoltellato il prete in seguito a un diverbio. Poco dopo si è costituito. L’arma - un coltello insanguinato - è stata rinvenuta nella strada vicina alla chiesa. L'omicidio, poco prima delle 7, in piazza San Rocco, lungo la strada che porta alla chiesa, dove si stava recando il sacerdote, trovato steso a terra, con una ferita da arma da taglio, provocata da un coltello, che è stato trovato insanguinato, poco distante dal luogo del delitto. Inutili i soccorsi di ambulanze e automedica: i sanitari hanno soltanto potuto constatare il decesso. Sul posto oltre ai soccorsi anche i carabinieri, oltre al magistrato di turno in Procura a Como. Il sacerdote, noto nell’ambiente del volontariato sociale, era da tempo in prima linea nell’assistenza ai senzatetto, agli stranieri e agli emarginati. E ogni mattina lavorava assieme a diversi volontari nella consegna della colazione ai senzatetto e ai migranti. 

La dinamica dell’omicidio
Da una prima ricostruzione dell'omicidio, don Roberto Malgesini stava iniziando il suo giro di distribuzione delle prime colazioni. Sotto casa, nella canonica di San Rocco c'è ancora la sua Panda grigia con tutto il necessario. Probabilmente il sacerdote ha trovato l'omicida ad aspettarlo: era una persona che don Roberto conosceva, un senza tetto al quale forniva assistenza e con il quale pare fosse anche in buoni rapporti. Resta da capire cosa sia successo tra i due, perché non vi sarebbero testimoni dell'aggressione. Don Roberto è stato colpito da varie coltellate, quella letale al collo: il corpo era a una ventina di metri dall'auto, dove c'è un piccolo spiazzo in cui si trovano solitamente gli immigrati. Dopo avere ferito mortalmente il prete, l'omicida è andato a piedi a costituirsi alla caserma dei carabinieri, che dista circa 400 metri da San Rocco. Lungo il percorso vi sono gocce di sangue lasciate dall'omicida.

La comunità sconvolta
L’assassinio di don Roberto Malgesini ha sconvolto l’intera comunità comasca, che da mesi vive momenti di tensione. «Questo gesto è frutto dell’odio che sta montando in città, i cui risultati non possono essere che questi», ha spiegato Roberto Bernasconi, direttore della Caritas di Como, che con don Roberto Malgesini collaborava spesso. «Dovremo rivedere un po’ in modo serio i rapporti in città, stare in contrapposizione sempre, fomentare odio porta a queste conseguenze», ha detto Bernasconi.

In piazza San Rocco, dove è stato ammazzato, è giunto anche il vescovo di Como monsignor Oscar Cantoni. Quanto accaduto stamane ha fatto tornare la mente l'omicidio di don Renzo Beretta, il parroco degli ultimi, che nella chiesa di Ponte Chiasso, poco distante dalla frontiera accoglienza i profughi respinti dalla Svizzera. Un delitto quello di stamane a Como destinato a alimentare le polemiche su migranti e senzatetto. Usa parole forti Roberto Bernasconi, direttore della Caritas diocesana di Como, che aveva in don Roberto Malgesini uno dei più stretti collaboratori: «E' una tragedia che nasce dall'odio che monta in questi giorni ed è la causa scatenante al di là della persona fisica che ha compiuto questo gesto». Cordoglio per la morte del prete è arrivato anche dal presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana: «Mi unisco alla comunità di Como che piange la morte di don Roberto, aggredito questa mattina da un senzatetto a cui aveva portato conforto. Da anni don Roberto all’alba portava i pasti caldi ai poveri della città. Una vita dedicata agli ultimi, un esempio per tutti noi».

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
15/09/2020 14:14:22


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Rivara, spara al figlio di 11 anni e poi si uccide >>>

Cadavere nell'Adda, si rafforza l'ipotesi della ragazza scomparsa >>>

Medico accoltella la moglie e si getta dal quinto piano, morto >>>

E’ morta Rossana Rossanda, ex dirigente del Pci e fondatrice del "Manifesto" >>>

Cogne: pignorata la villetta, respinta l'opposizione di Annamaria Franzoni >>>

Scrutatori rinunciano per paura del virus: Genova recluta volontari su Facebook >>>

Coronavirus, nelle ultime 24 ore scendono i contagi (1638) ma salgono i morti >>>

Marina di Bibbona: Beppe Grillo aggredisce un giornalista di Rete4 >>>

Aveva esultato alla morte di Willy: identificato l'autore del post, è un 23enne di Treviso >>>

Divieto di minigonna. La rivolta delle liceali: “Mi vesto come voglio” >>>