Notizie dal Mondo Cronaca

Coronavirus, boom di contagi e la Gran Bretagna reintroduce restrizioni per 4 milioni di persone

Emergenza in altri 4 Stati Usa, a Hong Kong elezioni a rischio

Print Friendly and PDF

Il fronte della diffusione del coronavirus si allarga ad altri stati americani. Il capo della task force sanitaria della casa Bianca, il virologo Anthony Fauci ha chiesto ai governatori di Ohio, Tennessee, Kentucky e Indiana di adottare misure per controllare il contagio da Covid-19. Il direttore dell’Istituto nazionale di malattie infettive, infatti, ha sottolineato come, dopo «l'allarmante impennata di casi di coronavirus in Florida, Texas, California ed Arizona, ora gli esperti si stanno concentrando su un gruppo di altri stati» nei quali si registra un ancora contenuto aumento della percentuale dei positivi. Questo, ha continuato il virologo, «è un segnale certo che ci si potrebbe trovare negli stessi problemi in cui si sono trovati gli stati del Sud» che ora sono l'epicentro dell'epidemia. Fauci ha spiegato che, insieme a Deborah Birx, la coordinatrice della task force della Casa Bianca, ha avuto nei giorni scorsi dei colloqui con i governatori di questi stati per esortarli a rafforzare le misure di prevenzione. 

Nuove restrizioni in Gran Bretagna
Dopo l’aumento dei contagi la Gran Bretgana ha deciso di applicare nuove restrzioni per 4 milinoi di persone. Le nuove misure riguardano in particolare l'area metropolitana di Manchester, parti di West Yorkshire, di East Lancashire e Leicester. Il governo ha fatot questa scelta "con il cuore pesante", ha twittato il ministro alla Salute Matt Hancock, ma è necessaria "un'azione immediata" per garantire la sicurezza dei cittadini. In particolare, nelle regioni interessate le persone appartenenti a diversi gruppi familiari non potranno più incontrarsi al chiuso.

Voto in bilico
L'amministrazione di Hong Kong potrebbe decidere entro il pomeriggio di oggi di rinviare le elezioni per il rinnovo del Consiglio legislativo, il parlamento della città, attualmente in programma per il 6 settembre. Un annuncio a riguardo potrebbe arrivare dalla leader di Hong Kong, Carrie Lam, a partire dal pomeriggio di oggi. Negli ultimi giorni sono aumentate le voci sulla possibilità del rinvio, ufficialmente a causa del Covid-19, giunto alla terza ondata di contagi nella città, con un aumento dei casi accertati che ha portato l'amministrazione guidata da Carrie Lam a varare lunedì le misure di distanziamento sociale più rigide dallo scoppio dell'epidemia.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
31/07/2020 14:24:00


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

La Grecia vieta per legge la macellazione dei cavalli >>>

Fonti Farnesina: nell’esplosione a Beirut morta una 92enne italiana >>>

Il 6 agosto di 75 anni fa la bomba atomica su Hiroshima >>>

Morta suicida a 23 anni la protagonista del documentario di Netflix “Audrie & Daisy” >>>

Coronavirus, Facebook cancella post di Trump >>>

Covid nascosto sulla nave da crociera, scandalo in Norvegia >>>

Costa Azzurra, incendio vicino a Marsiglia: evacuate 2700 persone >>>

Naufragati su isola sperduta del Pacifico vengono salvati grazie a SOS scritto sulla sabbia >>>

Libano, violenta esplosione a Beirut: almeno 73 morti, oltre 3700 feriti >>>

L'annuncio di re Juan Carlos: “Lascio la Spagna” >>>