Notizie dal Mondo Cronaca

Morto il designer Milton Glaser: creò l’iconico “I love New York”

Si è spento nel giorno del suo 91esimo compleanno

Print Friendly and PDF

Addio all'artista e illustratore statunitense Milton Glaser, maestro e “principe” dei graphic designer del secondo Novecento, che ha cambiato il vocabolario della cultura visiva degli anni '60 e '70 con manifesti, riviste, copertine di libri e dischi estroverse dai colori vivaci, celebre per il poster del 1967 di Bob Dylan con i capelli psichedelici e popolare per l'iconico logo «I love New York» (1976). È morto ieri, nel giorno del suo 91esimo compleanno, a Manhattan. L’annuncio della scomparsa è stato dato dalla moglie Shirley al New York Times, precisando che il marito è deceduto in seguito ad un ictus collegato ad un'insufficienza renale. 

La capacità di innovazione espressiva, unita all'utilizzo di tecniche sempre nuove, hanno consentito a Glaser di mantenere una posizione di grande rilievo nella grafica contemporanea, lasciando un segno schematico ed essenziale che spesso si è richiamato alle avanguardie artistiche novecentesche, conosciute grazie a Giorgio Morandi, di cui fu allievo durante un giovanile soggiorno in Italia. È stato il fondatore con Clay Felker nel 1968 del New York Magazine, facendone una palestra di invenzioni grafiche fino al 1977, anno in cui ha lasciato la direzione della rivista. L'anno precedente Glaser aveva disegnato il poster promozionale per il lancio del nuovo disco di Dylan, poi diventato la copertina dell'album Bob Dylan's Greatest Hits (1967): un semplice contorno della testa del cantautore, basato su una sagoma di autoritratto in bianco e nero di Marcel Duchamp, a cui aggiunse fasce ondulate di colore per i capelli, con un richiamo mutuato dall'arte islamica. Il poster divenne un simbolo della controcultura, vendendo oltre 6 milioni di copie nel mondo. Altri iconici poster sono stati realizzati da Glaser per Olivetti e Campari.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
27/06/2020 19:55:09


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Scomparsa dopo un bagno in un lago californiano la star di “Glee” Naya Rivera >>>

Giappone, piogge torrenziali: migliaia di case isolate >>>

Usa, nuovo record di casi Covid >>>

Aids, cura sperimentale con un mix di farmaci: primo paziente senza virus da un anno >>>

Vienna, molto presto l'ok ai viaggi in Lombardia >>>

Bolsonaro si sottopone al tampone, poi annuncia: “Ho il coronavirus” >>>

In Israele torna il lockdown ma è incubo disoccupazione >>>

Hong Kong non firma la resa. La protesta ora è un foglio bianco >>>

“Il Covid viaggia nell’aria più di quanto si pensava” >>>

Coronavirus: India terza per contagi, superata la Russia >>>