Rubrica Gossip

Elena Santarelli: "Sembravo dopata Poi ho avuto il crollo. Oggi mi sto curando"

"Una mamma lo sa" il libro nel quale la conduttrice racconta gli ultimi due anni di dolore

Print Friendly and PDF

Quando a maggio scorso, dopo una lotta di due anni contro il tumore, le hanno detto che suo figlio era di nuovo sano, anziché lasciarsi quel dolore alle spalle, Elena Santarelli ha deciso di affrontare una nuova sfida e di frequentare quel dolore ancora per un po’. Il tempo necessario per scrivere “Una mamma lo sa” (Mondadori, Piemme, in uscita il 22 ottobre), il libro nel quale racconta il dramma vissuto nell'ultimo anno e mezzo, dopo aver scoperto che suo figlio Giacomo, 10 anni, aveva un tumore.

Perché attirare di nuovo l'attenzione mediatica decidendo di scrivere questo libro? Sui social tra l’altro la conduttrice tv che partecipa per il secondo anno al programma di Rai1 “Italia sì”, condotto da Marco Liorni spiega la sua scelta, che tra l’altro le è costate nuove critiche, in una iintervista concessa al settimanale “F”: “Non avrei mai accettato di farlo se non avessi potuto devolvere l’intero ricavato del libro all’associazione Heal, che sostiene la ricerca nell’ambito della neuro-oncologia pediatrica. Sarebbe stato più facile sparire, ma il presidente mi ha detto: “Ti prego, Elena, hai portato tanto alla nostra causa”. Allora non mi sono tirata indietro. Anche se quelle critiche, i dubbi sulla mia buona fede, mi hanno profondamente ferita”.

Scrivere è stato faticoso ma anche terapeutico: “Chi ti dice di lasciarsi tutto alle spalle non sa di che cosa sta parlando, non ha vissuto la malattia. Ripercorrere alcune vicende mi ha fatto male, per questo, e non mi vergogno a dirlo, sto seguendo una terapia psicologica. Si chiama “Emdr” e si basa sul movimento degli occhi tra la psicoterapeuta e il paziente per elaborare il dolore. Questa tecnica ha aiutato anche Giacomo".

Sto seguendo la terapia psicologica Emdr

La Santarelli poi racconta cone ha vissuto quesl lungo periodo di lotta, trovando dentro se stessa un'energia e una forza insospettate: "Quando Giacomo era sotto terapia, volevo fare tutto da sola, mi sentivo Wonder Woman. Il mio unico pensiero era andare avanti, sembravo dopata. Poi c’è stato il crollo e ho capito di aver bisogno di aiuto".

E Giacomo? Nell'intervista la Santarelli racconta anche del suo primogenito. La conduttrice, sposata con Bernardo Corradi,  infatti ha anche una bambina, Greta che oggi ha 3 anni. "Giacomo è sereno, felice, anche se è cresciuto parecchio, sia in altezza che in maturità. Siamo nella fase “Follow up”, quindi per i prossimi cinque anni dobbiamo comunque fare controlli, ma l’ottimismo non ci mancherà mai". Insomma una mamma finalmente più serena che però per il momento non pensa di allargare ulteriormente la famiglia: "Adesso proprio no, perché quando metti al mondo un figlio non ti rendi conto di tante cose, non pensi certo a quelle brutte. In questo caso sarebbe veramente rischioso per me, devo prima riprendermi, recuperare me stessa".

Notizia e Foto tratte da Tiscali.it
© Riproduzione riservata
16/10/2019 11:07:02


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Gossip

Richard Gere diventerà padre per la terza volta >>>

Pamela Prati, 'seppellito' Caltagirone e tutti i guai si spoglia >>>

Debora Caprioglio era la "Paprika" di Brass >>>

Isabella Ferrari: "a 55 anni rivendico il mio corpo come oggetto del desiderio" >>>

Gregoraci sulla nuova baby fidanzata di Briatore: "Una cosa che fa rabbrividire" >>>

Anna Falchi si spoglia di nuovo per festeggiare la Lazio >>>

Julia Roberts, 52 anni portati benissimo >>>

Carlucci: "Non ho vissuto l'adolescenza. Il mio corpo? Una vergogna" >>>

Il lato inedito di Alba Parietti >>>

Corvaglia: "Se non fai scontrino vai in carcere, se spacci da clandestino vai in albergo" >>>