Notizie Nazionali Cronaca

Incendio Avellino, la Procura indaga per disastro ambientale

Dalle prime analisi dellʼaria nessun allarme

Print Friendly and PDF

Disastro ambientale: è questa l'ipotesi di reato sulla quale indaga la Procura di Avellino in seguito all'incendio divampato venerdì pomeriggio alla Ics, azienda che produce contenitori in plastica per batterie di auto. Lo ha reso noto il pm Cecilia Annecchini al termine del sopralluogo che ha preceduto il sequestro dell'azienda. Intanto non si registra alcun allarme dopo l'analisi dei primi dati relativi alla qualità dell'aria. Intanto non viene segnalato alcun allarme dai primi dati dell'analisi dell'aria da parte dell'Arpac. Secondo una nota dell'agenzia regionale per l'ambiente non si registra il superamento dei valori limite normativi per inquinanti come "idrogeno solforato, ossidi di azoto, monossido di carbonio, ozono, toluene". Inoltre le stazioni fisse di monitoraggio, normalmente operanti nel capoluogo irpino, non hanno registrato finora superamenti dei valori limite per le concentrazioni di polveri sottili: la relazione riporta in particolare le medie orarie registrate finora nelle giornate di ieri e oggi.

notizia e foto tratte da Tgcom 24
© Riproduzione riservata
15/09/2019 05:49:06


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Il bollettino del coronavirus, impennata di nuovi contagi in Lombardia: 402 casi in 24 ore >>>

Pivetti, ora mascherine le vendo a estero >>>

Maxi frode fiscale, fra i beni sequestrati anche un’opera di Picasso >>>

Primo sospetto Covid a Codogno dopo la riapertura del Pronto Soccorso >>>

Roma, c'è l'ordine di sgombero per il quartier generale di CasaPound >>>

Coronavirus: continuano a crescere i contagi in Lombardia: sono i due terzi del totale >>>

Medici e ricercatori, più un rider e un rugbista: i neo Cavalieri per l’impegno contro il Covid >>>

Fine del lockdown in Italia: le regioni riaprono anche se sono risaliti i contagi >>>

Già scaricata mezzo milione di volte l’app Immuni >>>

Migranti: sbarcati in 115 a Lampedusa >>>