Notizie Locali Attualità

Gli alunni del Liceo Plinio il Giovane di Città di Castello all’opera presso l’area di Gravisca

Si tratta della campagna internazionale di scavo archeologico dell’Università di Perugia

Print Friendly and PDF

Gli alunni del Liceo Plinio il Giovane di Città di Castello anche quest’anno, nella seconda settimana di settembre, avranno modo di assistere alla campagna internazionale di scavo archeologico dell’Università di Perugia, diretta dal prof. Lucio Fiorini, presso l’antico porto di Gravisca, odierno Lido di Tarquinia. Il progetto, ideale prosecuzione di quanto già realizzato lo scorso anno, si articolerà in due momenti distinti nel tempo, ma strettamente connessi tra di loro. La prima fase vedrà gli studenti all’opera presso l’area sacra di Gravisca, per essere di supporto alle indagini archeologiche. La seconda fase del progetto sarà incentrata invece sull’allestimento di una mostra con cui valorizzare, in una sorta di gemellaggio, il legame venutosi a creare in questi due anni tra l’équipe all’opera nell’area sacra di Gravisca e gli studenti del liceo tifernate. L’esposizione troverà nella dea di Cipro, il cui culto è attestato a Città di Castello da un’iscrizione in marmo bianco (ora conservata presso il Palazzo del Comune), il trait d'union tra i due siti.

L’esperienza riguarda i percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (ex alternanza scuola-lavoro) e vi saranno coinvolti 18 studenti che hanno frequentato nello scorso anno scolastico la classe terza. Il progetto ha già ottenuto riscontri ampiamente positivi, tanto da aver ottenuto nel 2018 il primo posto al concorso “Storie di Alternanza”, bandito dalla camera di commercio di Perugia. Anche in questa edizione tutte le attività di assistenza allo scavo, in cui saranno coinvolti i ragazzi, avverranno sotto la sapiente guida dell’archeologo prof. Fiorini, facente capo al dipartimento di ingegneria civile e ambientale dell’ateneo perugino. I giovani liceali saranno dunque impegnati per circa 80 ore in attività pratiche e di ricerca, in vista di una crescita umana e culturale altamente caratterizzante per il loro corso di studi.

Redazione
© Riproduzione riservata
05/09/2019 14:27:54


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Si decide a giorni il futuro del Procuratore Roberto Rossi di Arezzo >>>

Maxi trifola da 910 grammi trovata nei boschi di Città di Castello >>>

Prosegue l'opera di risanamento della superstrada E45 da parte di Anas >>>

Due ristoranti della provincia di Arezzo inseriti nella Guida dell’Espresso 2020 >>>

"Viva!": studenti biturgensi a lezione di massaggio cardiaco >>>

E' nativo di Gubbio il nuovo capo della Gendarmeria vaticana >>>

I 75 anni di Fosco Bruschi, pioniere del podismo a Sansepolcro >>>

Sansepolcro, il nuovo piano del traffico arriva in giunta per l'ok >>>

Badia Tedalda, nonna Rosa festeggia il secolo di vita >>>

Il sindaco di Arezzo si sposerà il 21 marzo con l’affascinante americana Marjorie Layden >>>