Notizie Nazionali Economia

Whirlpool: "decreto crisi" insufficiente per lo stabilimento di Napoli

I 16,9 milioni messi dal governo non sono sufficienti: "Bisogna riconvertire lʼintero impianto"

Print Friendly and PDF

Il decreto sulle crisi aziendali, approvato salvo intese ma che sarebbe comunque in dirittura d'arrivo in Gazzetta Ufficiale, contiene "interventi non sufficienti a garantire la profittabilità dello stabilimento di Napoli nel lungo periodo". Lo afferma la Whirlpool, l'azienda di elettrodomestici, ribadendo quindi che "l'unica soluzione percorribile è dare una nuova missione produttiva al sito". 

"I 16,9 milioni di euro previsti dal testo del decreto legge per il biennio 2019-2020 - sottolinea l'azienda - sono calcolati considerando la messa in solidarietà al 60% della quasi totalità dei 5.500 dipendenti di Whirlpool in Italia: questa non è un'opzione in quanto non in linea con il piano industriale 2019-2021". Inoltre, il potenziale beneficio sarebbe distribuito su tutti i siti italiani e non rappresenterebbe un intervento strutturale per il futuro a lungo termine di Napoli, soprattutto se comparato agli sforzi e agli investimenti pari a circa 100 milioni di euro messi in campo dall'azienda negli ultimi anni".

L'azienda ha sempre confermato la volontà di voler garantire la continuità industriale dello stabilimento e i massimi livelli occupazionali al fine di dare un futuro sostenibile ai colleghi di Napoli: si ribadisce che l'unica soluzione percorribile è dare una nuova missione produttiva al sito. "Whirlpool EMEA è pronta a presentare nel dettaglio la nuova missione industriale per lo stabilimento di Napoli e per i suoi 410 dipendenti", conclude la nota.

Notizia e foto tratte da Tgcom 24
© Riproduzione riservata
02/09/2019 14:37:33


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

L'82% delle imprese riaperte, ma un ristorante su 4 è chiuso >>>

Corte dei Conti: medici in fuga, in 8 anni 9.000 emigrati all'estero >>>

Visco: l’evasione aumenta il peso delle tasse, ripensare il sistema fiscale >>>

Istat, a maggio crolla la fiducia di consumatori e imprese >>>

Ue, il Recovery Fund sarà da 750 miliardi: 82 a fondo perduto destinati all’Italia >>>

Allarme dei consumatori: parrucchieri e centri estetici aumentano i prezzi fino al 30% >>>

Famiglie e taglio del cuneo, riparte il cantiere delle tasse >>>

Autostrade lancia la sfida al governo: “Senza prestiti niente investimenti” >>>

Il Dl Rilancio punto per punto: ristrutturazione gratis anche per le seconde case >>>

Alitalia ripristina dal 2 giugno i voli per New York, Spagna e Sud Italia >>>