Notizie Locali Economia

Approvato il bilancio d’esercizio 2023 della Banca Tema

Stamani si è tenuta l'assemblea dei soci

Print Friendly and PDF

L’Assemblea dei Soci di Banca Tema – Terre Etrusche di Valdichiana e di Maremma – Credito Cooperativo, si è riunita nella mattina di sabato 20 aprile presso i locali del CLEV Village a Chiusi e in collegamento audio-video presso la Fattoria La Principina a Grosseto. All’assemblea erano presenti, fisicamente o per delega, oltre 2.300 soci. I soci hanno approvato il bilancio d’esercizio 2023.

Banca Tema ha chiuso l’esercizio 2023 con risultati molto soddisfacenti, in un contesto economico ancora incerto. In questo scenario la nostra Banca ha dimostrato grande capacità di resilienza e di essere molto ben strutturata, patrimonialmente ed organizzativamente.

La solidità dell’istituto è ancora cresciuta rispetto ai già buoni risultati del 2022: l’utile netto conseguito, di oltre 22 milioni di euro, ha portato il patrimonio di bilancio a 181,1 milioni di euro.  Il Core Tier 1 Ratio, al 31 dicembre 2023, sale al 17,87%, rispetto al 17,53% del 2022. Il Total Capital ratio, a fine anno, ammontava al 20,03%, rispetto al 19,87%, dell’anno precedente.

Anche la rischiosità ha continuato a diminuire grazie ad un’attenta politica di gestione e con l’attuazione di un impegnativo piano di derisking. I crediti deteriorati lordi al 31 dicembre 2023 sono scesi al 5,70% contro il 6,04% dell’anno precedente. I crediti deteriorati netti ammontavano al 2,02% del totale degli impieghi. Nel primo trimestre questi dati hanno registrato ulteriori diminuzioni.

Si consolida anche l’attività nei territori di competenza compresi in 3 regioni - Toscana, Umbria e Lazio - e 5 province – Grosseto, Siena, Arezzo, Perugia e Viterbo – in cui sono dislocate 46 filiali con 94 comuni di operatività e un organico composto da 354 dipendenti. I crediti verso la clientela sono stabili a 1,5 miliardi di euro. La comunità di appartenenza esprime un elevato grado di fiducia nella Banca che annovera 19.478 soci e oltre 70 mila clienti. Il 2023 si chiude con un segno positivo anche relativamente alle masse amministrate per conto della clientela, costituite dalla raccolta diretta, amministrata e dal risparmio gestito e assicurativo, che ammontano complessivamente a 2,76 miliardi di euro, evidenziando un aumento di 82 mln di euro su base annua (+ 3%). In particolare, la raccolta diretta a fine anno era di 2 miliardi di euro. Molto significativo l’incremento della raccolta indiretta, che sale del 32% e raggiunge i 750 milioni di euro. Circa il 60% è composto da raccolta qualificata, risparmio gestito e assicurativo.

Anche i risultati consolidati al 31/12/2023 del Gruppo BCC Iccrea, del quale la nostra Banca fa parte, sono risultati ottimi sia in termini di redditività che di assetto patrimoniale.

Fa piacere ricordare che il nostro è il primo gruppo bancario italiano tra quelli con capitale interamente italiano, il terzo gruppo nazionale per numero di sportelli e il primo gruppo bancario italiano per CET 1 Ratio.

20 aprile 2024

 

DICHIARAZIONE PRESIDENTE FRANCESCO CARRI

Il presidente Francesco Carri manifesta grande soddisfazione per i risultati positivi conseguiti da Banca Tema per l’esercizio 2023. Nonostante lo scenario economico sia ancora incerto, Banca Tema risulta molto ben strutturata, con adeguati profili patrimoniali e buona capacità reddituale. L’operatività continua ad essere caratterizzata da una forte impronta cooperativa e mutualistica, al servizio dei soci e della comunità locale.

Banca Tema prosegue la sua mission a sostegno dell’economia reale, fornendo credito in particolare alle famiglie ed alle piccole imprese. Lo sviluppo della digitalizzazione convive con la disponibilità al dialogo ed al confronto con soci e clienti.

E’ doveroso ringraziare, a nome dell’intero Consiglio di Amministrazione, tutti i Collaboratori della Banca, che hanno svolto in modo eccellente il loro lavoro, con competenza e senso di responsabilità.

Un ringraziamento particolare a tutti i soci e clienti che ci rinnovano la fiducia ogni giorno, consentendo alla Banca di crescere a beneficio di tutta la comunità.

La nostra è una visione di lungo termine che vuole contribuire alla crescita sostenibile dell’economia locale e al rafforzamento della coesione sociale. Con questi obiettivi, sono proseguiti gli interventi a supporto delle associazioni e degli enti del territorio e sono stati erogati in totale contributi per oltre 650 mila euro.

Con il supporto del Gruppo BCC Iccrea, Banca Tema è chiamata a svolgere il suo ruolo nella fase storica attuale che, anche in prospettiva, sarà caratterizzata da un elevato grado di incertezza e da cambiamenti tecnologici, climatici e geopolitici che stanno influenzando l’attività produttiva e il commercio a livello mondiale. Il ruolo delle banche, in questo contesto, è molto importante. Sarà necessario allocare il credito in modo efficiente per accompagnare le necessarie trasformazioni, la digitalizzazione e la decarbonizzazione delle imprese.

Siamo convinti che il metodo cooperativo, se correttamente applicato, proprio nei periodi economicamente e socialmente più difficili, continui a costituire un valido strumento per dare risposte concrete ai bisogni della gente. Lo stretto legame delle banche di comunità con i propri territori permette di continuare a lavorare per il bene comune.

Ringraziamo sentitamente gli amministratori di ‘Tema Vita - Amici per sempre’, l’associazione mutualistica di Banca Tema, per la preziosa attività svolta in ambito sanitario, culturale e sociale che si affianca ed integra quella svolta dalla Banca. La Mutua annovera già oltre 5.000 soci e si auspica che anche coloro che ancora non hanno aderito possano farlo, apprezzandone compiutamente le caratteristiche e l’azione svolta.

Le attività della Banca e della Mutua sono sinergiche per il perseguimento dei principi ispiratori del credito cooperativo.

Una particolare attenzione continuerà ad essere incentrata sull’attività ESG (Environmental, Social, Governance) per sostenere lo sviluppo delle comunità, facilitare la transizione ecologica, valorizzare il personale e facilitare l’innovazione e la digitalizzazione, ponendosi precisi obiettivi.

 

DICHIARAZIONE DIRETTORE GENERALE FABIO BECHERINI

Il direttore generale Fabio Becherini ringrazia tutti i Collaboratori per l’impegno profuso e la professionalità dimostrata, che hanno permesso di raggiungere risultati importanti, nonostante la complessità del contesto in cui si è continuato ad operare.

Anche nel 2023 sono state messe a disposizione delle comunità locali tutte le potenzialità per rimanere al fianco delle famiglie e delle imprese e per sostenerle, riuscendo a dare risposte rapide ed efficaci alle richieste di credito e di sospensione delle rate di mutui e finanziamenti.

Abbiamo reso possibile alla nostra clientela di ricorrere a tutti i supporti finanziari e ai presidi di garanzia che lo Stato ha messo a disposizione per favorire la tenuta e la ripartenza delle imprese e sostenere il reddito delle famiglie. Abbiamo fornito tutto il nostro contributo professionale per rimodulare le posizioni finanziarie e renderle sostenibili in un contesto economico difficile.

Si è continuato ad effettuare investimenti infrastrutturali in riqualificazione di immobili e nuove tecnologie, con importanti interventi di ristrutturazione.

Si è reso necessario riorganizzare la rete degli sportelli per migliorare l’efficacia e la qualità del servizio offerto ai nostri soci e clienti assicurando il mantenimento del forte legame relazionale con gli stessi.

In un ambito dimensionale ampio, con un presidio esteso a 5 province e 94 comuni, abbiamo continuato a lavorare come banca di prossimità, rinnovando la vicinanza alle nostre comunità di riferimento. L’assetto organizzativo, con la suddivisione del territorio in quattro aree (Grosseto e Costa d’Argento, entroterra maremmano ed alto viterbese, Chiusi, Montepulciano e Umbria, Valdichiana e Arezzo) e la presenza di forti presidi specialistici, ci ha permesso di soddisfare al meglio le esigenze di soci e clienti e di mantenere, allo stesso tempo, l’attenzione sul territorio.

Il tessuto produttivo che caratterizza i territori presidiati dalla nostra Banca ha grandi potenzialità di sviluppo. Per questo l’azione di Banca Tema viene impostata guardando al futuro, in un’ottica di lungo termine, con la convinzione che la cooperazione di credito continuerà ad essere sempre necessaria per favorire lo sviluppo economico ed accrescere il benessere sociale dei nostri territori.

Si sono sviluppate, a beneficio dei nostri soci e clienti, le operazioni di finanziamento perfezionate congiuntamente alla Capogruppo Iccrea Banca spa ed alle società specialistiche dalla stessa controllate (in particolare quelle dedicata al leasing e al credito al consumo).

Sono proseguiti i rapporti di collaborazione operativa con le associazioni delle categorie economiche e loro consorzi fidi, e con tutti i soggetti istituzionali del nostro territorio, con i quali abbiamo condiviso numerose scelte di erogazione di finanziamenti anche a beneficio di nuove iniziative imprenditoriali.

Redazione
© Riproduzione riservata
20/04/2024 17:59:38


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Pensionati Coldiretti Arezzo: un premio per le sentinelle toscane della sostenibilità >>>

Pietro Carboni eletto alla presidenza di Confidi Centro Nord >>>

Da OroArezzo nuovo slancio vincente per Arezzo Fiere e Congressi nel segno della qualità >>>

Contro la crisi dell’alveare, consumiamo prodotto locale >>>

Confesercenti Arezzo "sposa" il progetto del Museo di Arti e Mestieri a Sansepolcro >>>

"Chianina a prezzi troppo bassi": appello da Sestino alla Fiera di Primavera >>>

G&P Cosmetics di Sansepolcro: da giugno l’erogazione di premi e buoni per i dipendenti >>>

Chiude i battenti il leggendario negozio di Arezzo Renato Tessuti >>>

Oro Arezzo, il Ministro Urso saluta l'evento "Precious Fashion" per l'accessorio moda >>>

Approvato il bilancio 2023 di Unicoop Firenze >>>