Notizie Locali Cronaca

Ennesimo episodo di violenza ai giardini dei Porcinai ad Arezzo

Rissa con pugni e arredi dei locali trasformati in armi

Print Friendly and PDF

Per molti cittadini l'area dei Giardini Porcinai é il Bronx di Arezzo, dove ormai gli episodi di violenza sono all'ordine del giorno. L'ennesimo si é verificato nella serata di sabato 13 aprile dove si sono affrontate due bande e in pochi minuti la zona é diventata un inferno. Arredi dei locali trasformati in armi, pugni, calci e bottiglie di vetro che sono volate da tutte le parti. Il parapiglia sembra essere stato scatenato da alcuni giovani visibilmente alterati da alcol e droga. Tanta paura tra le persone che si sono trovate a passare in quei momento, che hanno cercato rifugio nei posti più incredibili. Sull'episodio stanno indagando le forze dell'ordine.

 

Redazione
© Riproduzione riservata
14/04/2024 07:48:18


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Schianto nella notte ad Arezzo: centra il muretto e poi un palo della luce >>>

Arezzo, rissa violenta e poi coltellate in piazza Sant'Agostino: ferito un 34enne >>>

Pino cade a Umbertide in mezzo alla strada nei pressi di una scuola >>>

Morta in ospedale ad Arezzo: Asl e due medici condannati a risarcire la famiglia >>>

Laterina, motociclista contro una vettura: ferito un 34enne >>>

Scontro tra un'auto e una moto: Morto un centauro di 54 anni >>>

Città di Castello: insegue un ragazzo a bordo della sua auto con l'intenzione di investirlo >>>

Servizio straordinario di controllo del territorio eseguito dai carabinieri di Cortona >>>

Accolta la richiesta di estradizione di Davide Pecorelli verso l’Albania >>>

Crac di Banca Etruria, dichiarato inammissibile il ricorso dell'ex presidente Fornasari >>>