Notizie Locali Cronaca

Sansepolcro, oro nascosto in un panino molto “strano”: truffa smascherata

Brillante operazione portata a termina dai carabinieri della Compagnia biturgense

Print Friendly and PDF

Originali e fantasiose le ultime 2 donne provenienti da un insediamento di cittadini stranieri nel meridione, che sono state intercettate e fermate dai Carabinieri di Sansepolcro.

Avevano appena compiuto poco prima una truffa nel ravennate ai danni di una vedova ottantenne con il solito inganno dei finti Carabinieri, che spaventando la vittima chiedono la cauzione per liberare un figlio arrestato, a seguito di un grave incidente stradale (ricordiamo che in Italia non esiste la liberazione su cauzione n.d.r.). Dopo la truffa, l’autovettura a noleggio è stata segnalata e sono state avviate le ricerche. I Carabinieri di Sansepolcro l’hanno intercettata e fermata sulla E/45. Immediata la perquisizione personale: in un calzino indossato da una delle due sono stati trovati oltre 3.000 euro in banconote, mentre nell’auto, ben nascosto, un cofanetto contenente svariati gioielli, soprattutto collane in oro.

Si pensava fosse tutto, quindi le donne sono state portate in caserma per le incombenze di legge, dove appena arrivate si erano disfatte stranamente di un panino avvolto nella carta gettandolo tra i rifiuti. Al termine degli atti di sequestro, col pretesto di non avere più denaro al seguito, hanno chiesto di poter recuperare quel panino dall’immondizia per mangiarlo nel viaggio di ritorno a casa. Considerato il contesto su cui si stava operando, la cosa poteva persino sembrare normale ai Carabinieri, che di scene simili ne hanno viste. Ma stavolta alla presenza delle donne hanno provveduto loro stessi a frugare tra i rifiuti, afferrando quell’involucro apparso sin da subito troppo pesante: tra le fette di prosciutto hanno trovato altre collane in oro e due fedi nuziali.

Gli anelli, proprio quelli che erano stati rubati all’anziana donna e che tanto si era raccomandata di cercare; una era sua, l’altra invece era la fede indossata per decenni dal defunto marito. Il denaro per lei non contava, ma riavere quell’anello era la cosa più importante. Quando gliel’hanno restituito, la truffata è scoppiata in lacrime stringendo i Carabinieri in un forte abbraccio di ringraziamento.

Redazione
© Riproduzione riservata
13/04/2024 10:21:37


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Schianto nella notte ad Arezzo: centra il muretto e poi un palo della luce >>>

Arezzo, rissa violenta e poi coltellate in piazza Sant'Agostino: ferito un 34enne >>>

Pino cade a Umbertide in mezzo alla strada nei pressi di una scuola >>>

Morta in ospedale ad Arezzo: Asl e due medici condannati a risarcire la famiglia >>>

Laterina, motociclista contro una vettura: ferito un 34enne >>>

Scontro tra un'auto e una moto: Morto un centauro di 54 anni >>>

Città di Castello: insegue un ragazzo a bordo della sua auto con l'intenzione di investirlo >>>

Servizio straordinario di controllo del territorio eseguito dai carabinieri di Cortona >>>

Accolta la richiesta di estradizione di Davide Pecorelli verso l’Albania >>>

Crac di Banca Etruria, dichiarato inammissibile il ricorso dell'ex presidente Fornasari >>>