Notizie Locali Economia

Mastro Santi del Sere protagonista alle Giornate Europee dei Mestieri dell’Arte

“Fare dimostrazioni potrebbe essere un’idea interessante in chiave turistica"

Print Friendly and PDF

Un altro prestigioso riconoscimento professionale per Santi Del Sere di Anghiari, maestro artigiano ebanista e affermato imprenditore di Cna Arezzo. La sua bottega ha partecipato alle Giornate Europee dei Mestieri dell’Arte, manifestazione nata in Francia e promossa dall’Institut National des Metier d’Art di Parigi, che in Toscana è andata in scena la scorsa settimana, da martedì 2 a domenica 7 aprile. In prima fila Artex, in collaborazione con Unicoop e Comune di Firenze, con il supporto del World Crafts Council Europe e del progetto Crafting the Future e con il cofinanziamento della Commissione Europea. Per sei giorni, quindi – e su appuntamento - Del Sere ha aperto le porte dei suoi stupendi laboratori a tutti coloro che non solo volevano ammirare arredi, decori, mobili antiche e restaurati, ma anche avere spiegazioni su tecniche particolari quali il restauro, l’intarsio e l’intaglio.

“Mastro Santi” – questo l’appellativo con il quale è conosciuto Del Sere - realizza arredi, decori e suppellettili in legno, come le scatole con intarsi, mobili il cui disegno è tratto da antiche rappresentazioni. Nella sua bottega-scuola vengono organizzati corsi altamente professionali per apprendere le tecniche di lavorazione del legno e quelle di restauro. “Visite esperienziali e corsi nella mia bottega – ha dichiarato – hanno sempre fatto parte della mia attività: io stesso tengo a far conoscere il percorso di ebanista e restauratore nella mia bottega, che si è distinta e specializzata nella disciplina dell’intaglio ligneo e del suo restauro”. Sono state diverse le persone, provenienti anche da grandi centri quali Roma e Milano, a recarsi nella sede di via Nova ad Anghiari, con particolare concentrazione nel fine settimana. “Si tratta di una lodevole iniziativa – ha commentato Santi Del Seree a Firenze, per esempio, vengono fatte anche dimostrazioni di maestri artigiani. Questa, a mio avviso, potrebbe essere un’idea interessante in chiave turistica, da applicare anche qui, purché si tratti però di maestri artigiani riconosciuti dalla Regione Toscana, o di botteghe scuola come la mia”.  

Redazione
© Riproduzione riservata
09/04/2024 11:26:39


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Pensionati Coldiretti Arezzo: un premio per le sentinelle toscane della sostenibilità >>>

Pietro Carboni eletto alla presidenza di Confidi Centro Nord >>>

Da OroArezzo nuovo slancio vincente per Arezzo Fiere e Congressi nel segno della qualità >>>

Contro la crisi dell’alveare, consumiamo prodotto locale >>>

Confesercenti Arezzo "sposa" il progetto del Museo di Arti e Mestieri a Sansepolcro >>>

"Chianina a prezzi troppo bassi": appello da Sestino alla Fiera di Primavera >>>

G&P Cosmetics di Sansepolcro: da giugno l’erogazione di premi e buoni per i dipendenti >>>

Chiude i battenti il leggendario negozio di Arezzo Renato Tessuti >>>

Oro Arezzo, il Ministro Urso saluta l'evento "Precious Fashion" per l'accessorio moda >>>

Approvato il bilancio 2023 di Unicoop Firenze >>>