Sport Locale Calcio (Locale)

Arezzo battuto in casa dalla Juventus Next Gen

Gli amaranto sbagliano diverse occasioni da gol e i bianconeri si portano a casa la vittoria

Print Friendly and PDF

La Juventus Next Gen ottiene una vittoria pesantissima sul campo dell'Arezzo. La partita si chiude sullo 0-1 per i bianconeri che trionfano grazie al bellissimo pallonetto dell'attaccante Simone Guerra poco prima della mezz'ora. L'Arezzo, dopo le tre vittorie consecutive contro Pineto, Vis Pesaro e Fermana, parte forte e nei primi cinque minuti di gara si procura due occasioni nitide da gol con Gucci che però non riesce a trovare la porta. I ritmi, dopo un inizio intenso, si abbassano, anche se la gara continua a essere piacevole e ricca di opportunità. La squadra di Brambilla prende coraggio e dieci giri di orologio più tardi sblocca il parziale grazie all'astuzia di Guerra che approfitta di un'indecisione di Lazzarini e con un tocco morbido dal limite dell'area scavalca Trombini depositando la sfera in fondo alla rete. Lo svantaggio scuote l'Arezzo che torna a spingere e poco dopo la mezz'ora cerca di impensierire Daffara con Pattarello, ma il tentativo è debole e il portiere bianconero para agevolmente. Il finale di primo tempo non regala grandi emozioni, la più grande ha come protagonista Hasa che, con una punizione dal limite dell'area, indirizza bene il pallone, ma trova soltanto la barriera. La Juventus Next Gen nella ripresa sfiora il raddoppio con Anghelè imbeccato alla perfezione da Savona: il numero 9 colpisce a botta sicura, ma trova la grande risposta di Trombini che evita una rete quasi certa. Gli amaranto ci provano ma sono poco incisivi e solo al 69’ Gucci si trova a tu per tu con il portiere bianconero e lo scavalca con un pallonetto apparentemente perfetto, ma non è così perchè la sfera si stampa sulla traversa e salva una fortunata Next Gen. Nel recupero ancora Gucci, che a due passi dalla porta di Daffara, calcia a botta sicura, ma trova la clamorosa risposta del portiere bianconero che diventa, così, l'eroe di giornata insieme a Guerra. Al triplice fischio i bianconeri possono esultare per tre punti pesantissimi in chiave play-off.

Arezzo: Trombini, Donati (28' st Renzi), Polvani, Guccione, Pattarello, Gaddini (28' st Ekuban), Lazzarini, Damiani (40' st Sebastiani), Catanese (18' st Mawuli), Coccia (40' st Settembrini), Gucci (cap.). A disposizione: Borra, Ermini, Montini, Risaliti, Chiosa, Castiglia, Foglia, Masetti.

Allenatore: Paolo Indiani.

Juventus Next Gen: Daffara, Savona, Muharemovic (cap.)(28' pt Turicchia), Hasa, Comenencia (33' st Perotti), Guerra (41' st Iocolano), Rouhi, Damiani, Salifou, Stivanello, Anghelè (1' st Cerri). A disposizione: Scaglia, Fuscaldo, Pedro Felipe, Mbangula, Mulazzi, Palumbo, Mancini, Bonetti.

Allenatore: Massimo Brambilla.

Arbitro: Emanuele Ceriello di Chiari (Assistenti: Marco Munitello di Gradisca d’Isonzo, Thomas Storgato di Castelfranco Veneto. IV Ufficiale: Leonardo Cipolloni di Foligno)

Ammoniti: 43' st Catanese (A), 13' st Daffara (J), 16’ st Salifou (J), 34' st Polvani (A), 48' st Perotti (J), 49' st Mawuli (A).

Redazione
© Riproduzione riservata
30/03/2024 17:05:02


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Calcio (Locale)

Separazione tra l'Arezzo e l’allenatore Paolo Indiani >>>

Il Perugia vince a Carrara ma lascia i playoff: giocherà anche il prossimo anno in serie C >>>

Azzerato il Cda dell'Arezzo: nominato il Presidente Guglielmo Manzo amministratore unico >>>

Tutto tace, ma come un ritornello degli anni Sessanta risuona una "Voce nel Silenzio": >>>

È iniziata la XXXIIIª edizione del Torneo Faralli a Castiglion Fiorentino >>>

Il Perugia accede alla fase nazionale dei playoff di serie C >>>

26° edizione Memorial Roberto Lorentini >>>

E' divorzio tra la SS Arezzo e il direttore generale Paolo Giovannini >>>

L'arezzo saluta i playoff sconfitto dalla Juventus Next Gen >>>

Va Sansepolcro, dopo la retrocessione la società pensa al ripescaggio >>>