Notizie dal Mondo Attualità

Ryanair fatta fuori dalle piattaforme online di acquisto di viaggi: il motivo dell'esclusione

La compagnia irlandese sta invitando i clienti ad effettuare acquisti nel proprio sito web

Print Friendly and PDF

Ryanair si è trovata a dover stravolgere le modalità di acquisto e di ricerca dopo il calo delle vendite a partire da dicembre 2023, quando le maggiori piattaforme di viaggi online hanno improvvisamente rimosso i voli dell’azienda irlandese dai loro siti. Nonostante la contrazione registrata, tra l’1% e il 2% rispetto ai mesi precedenti, la compagnia ha accolto con favore la mossa delle piattaforme, annunciando nuovi sconti per i passeggeri che acquisteranno i biglietti direttamente sul suo sito ufficiale.

Le agenzie di viaggi online coinvolte, come Booking o Kiwi, non hanno spiegato le motivazioni dietro all’improvvisa cancellazione dei voli. Secondo Ryanair potrebbe essere il risultato del lavoro delle agenzie per la tutela dei consumatori o la conseguenza di una recente sentenza della Corte suprema irlandese, che ha comminato un’ingiunzione permanente contro la raccolta illegale di dati Ryanair da parte di queste piattaforme.

La reazione e le strategie per il futuro

Pertanto, nel suo comunicato ufficiale, l’azienda ha parlato di una “gradita rimozione dei nostri voli dai siti web delle agenzie di viaggi online pirata”, accusandole di imporre tariffe e maggiorazioni nascoste ai clienti che si affidano ai loro servizi. La novità è arrivata mentre negli Stati Uniti è in corso una causa avviata da Ryanair contro Booking e tutte le sue controllate, come Kayak, Agoda e Priceline.

L’azienda ha poi spiegato che risponderà al cambiamento “abbassando le tariffe, ove necessario, per incoraggiare tutti i passeggeri a prenotare direttamente su Ryanair.com, dove hanno la garanzia di ottenere sempre le tariffe più basse senza sovraccarichi delle agenzie di viaggi online, informazioni di contatto false o altre truffe su prezzi o rimborsi”. Sarà ancora possibile comprare i biglietti per voli Rynair sulle piattaforme che, a suo dire, “non aggiungono alcun rincaro nascosto”, come Google flights.

L’azienda non è quindi preoccupata dalle azioni delle agenzie di viaggi online, che rappresentano appena una “piccola parte” di tutte le prenotazioni Ryanair, comunque aumentate del 9% su base annua, secondo l’ultimo rapporto pubblicato. La compagnia ha anche sostenuto che le azioni non influenzeranno le previsioni finanziarie per il 2024.

Notizia e Foto tratte da Tiscali
© Riproduzione riservata
24/01/2024 07:33:00


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Gli Usa in allerta, in arrivo un’invasione di migliaia di miliardi di cicale dagli occhi rossi >>>

Oscar, trionfo di Oppenheimer e di Emma Stone che si rompe pure il vestito >>>

Anni di terrore e poi? "Carne rossa utile contro il cancro": lo studio che smentisce l'Oms >>>

"Netanyahu come Hitler e Mussolini". Le parole choc di Erdogan >>>

La Cina punta sui cani robot con mitragliatrice: così prepara la guerra del futuro >>>

L'Europa investe quasi 7 miliardi sull'idrogeno: i tre principali benefici per i cittadini >>>

Vietnam: una 'strada di fiori' per il capodanno lunare >>>

Cina rimuove massimo scienziato missilistico dal parlamento >>>

Ryanair fatta fuori dalle piattaforme online di acquisto di viaggi: il motivo dell'esclusione >>>

Netanyahu avverte: "Finché sarò premier non ci sarà nessuno Stato palestinese" >>>