Notizie dal Mondo Attualità

L'allarme del FMI: 60% dei lavori saranno travolti da robot e IA

I mestieri a rischio e quelli al sicuro

Print Friendly and PDF

Stavolta il monito arriva dal Fondo monetario internazionale, con un rapporto lanciato alla vigilia del World Economic Forum di Davos: l'intelligenza artificiale è destinata a rivoluzionare l'economia globale ma rischia di travolgere buona parte dei posti di lavoro in tutto il mondo. Il 40% nelle economie emergenti - dalla Cina all'India al Basile - il 26% nei Paesi a basso reddito, e fino al 60% nelle economie più avanzate, dall'Europa agli Stati Uniti. Non solo: l'IA è quasi certamente destinata ad aumentare le ineguaglianze sociali e ad aumentare il gap tra i Paesi più ricchi e quelli più poveri.

FMI: IMPATTO IA DEVE ESSERE POSTO AL CENTRO DELL'AGENDA POLITICA 
L'allarme del FMI arriva in un momento in cui acceso è il dibattito sull'uso di applicazioni come ChatGtp e quello sull'utilizzo dei robot nel settore produttivo. Nello studio della nota organizzazione internazionale si mette in guardia la comunità internazionale dai pericoli legati ad uno sviluppo incontrollato dell'IA. E l'imperativo è uno solo: mettere la questione al centro dell'agenda politica globale e agire in fretta per mitigare l'impatto che le nuove tecnologie avranno soprattutto sulle categorie di lavoratori più vulnerabili, con decine di figure professionali che rischiano di scomparire per sempre.

I LAVORATORI NON COMPLEMENTARI CON IA SONO QUELLI PIU' A RISCHIO
Nel rapporto si indicano quindi i lavoratori più a rischio, quelli destinati ad essere spazzati via dall'avanzare dell'intelligenza artificiale e le cui mansioni verranno completamente sostituite dalle nuove tecnologie: vedi gli operatori nel settore del telemarketing, o quelli dei call center, ma anche - si legge nello studio - i lavapiatti o gli artisti. Tutte quelle figure, insomma, "a bassa complementarietà con l'intelligenza artificiale". Al sicuro invece le professioni "ad alta complementarietà", quelle - ad esempio - come i chirurghi, i giudici, gli avvocati: tutte figure che si avvalgono e che possono beneficiare del supporto dell'intelligenza artificiale ma che non rischiano di essere rimpiazzate dalla capacità delle nuove tecnologie di riprodurre compiti finora legati esclusivamente all'intelligenza umana.

META' DEI POSTI DEI LAVORO POSSONO PERO' TRARRE VANTAGGIO DA IA
"Circa la metà dei posti di lavoro nel cui ambito agisce l'IA possono trarre grandi benefici in termini di crescita della produttività - afferma la direttrice del Fondo monetario internazionale, Kristalina Georgieva - ma per l'altra metà le applicazioni legate all'intelligenza artificiale potrebbero di fatto sostituire le mansioni attualmente svolte dagli umani, con l'effetto di ridurre la domanda di lavoro e di portare a salari più bassi e a una riduzione delle assunzioni. E nei casi più estremi - l'allarme della numero uno dell'istituto di Washington Georgieva - alcuni di questi lavori potrebbe scomparire del tutto".

SCELTE DELLA POLITICA DETERMINERANNO IMPATTO IA
Nel rapporto degli esperti del Fondo monetario internazionale si sottolinea anche come "le scelte dei Paesi per definire i diritti di proprietà dell'IA, così come le politiche redistributive e altre politiche fiscali, determineranno in definitiva il suo impatto sulla distribuzione del reddito e della ricchezza". "E' cruciale per tutti i Paesi - afferma ancora la direttrice del Fondo monetario - mettere in campo reti di sicurezza sociale omnicomprensive e offrire programmi di riqualificazione professionale per i lavoratori più vulnerabili. E nel farlo - aggiunge Georgieva - potremo realizzare una transizione verso l'intelligenza artificiale più inclusiva, proteggendo i livelli di vita e tagliando le ineguaglianze".

 

Notizia e Foto tratte da Tiscali
© Riproduzione riservata
16/01/2024 20:26:42


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Gli Usa in allerta, in arrivo un’invasione di migliaia di miliardi di cicale dagli occhi rossi >>>

Oscar, trionfo di Oppenheimer e di Emma Stone che si rompe pure il vestito >>>

Anni di terrore e poi? "Carne rossa utile contro il cancro": lo studio che smentisce l'Oms >>>

"Netanyahu come Hitler e Mussolini". Le parole choc di Erdogan >>>

La Cina punta sui cani robot con mitragliatrice: così prepara la guerra del futuro >>>

L'Europa investe quasi 7 miliardi sull'idrogeno: i tre principali benefici per i cittadini >>>

Vietnam: una 'strada di fiori' per il capodanno lunare >>>

Cina rimuove massimo scienziato missilistico dal parlamento >>>

Ryanair fatta fuori dalle piattaforme online di acquisto di viaggi: il motivo dell'esclusione >>>

Netanyahu avverte: "Finché sarò premier non ci sarà nessuno Stato palestinese" >>>