Notizie Nazionali Cronaca

Covid è boom di contagi, la variante Eris costringe a letto migliaia di Italiani

A novembre la percentuale di positivi è più che raddoppiata rispetto a fine ottobre

Print Friendly and PDF

A novembre si rileva una decisa ripresa dei casi di Covid-19 in Italia e la percentuale di positivi è più che raddoppiata rispetto a fine ottobre. Lo indica l'analisi del matematico Giovanni Sebastiani, dell'istituto per le Applicazioni del Calcolo 'M.Picone', del Consiglio Nazionale delle Ricerche, relativa ai dati aggiornati al 29 novembre, ultimo giorno in cui il Governo li ha resi disponibili pubblicamente. Intanto, l'ultima indagine rapida dell'Iss effettuata su campioni notificati dal 13 al 19 novembre 2023,  riporta come prevalente (52,1%) la variante EG.5 (Eris) 

Variante Eris: cos'è e le caratteristiche 

La variante EG.5 è un lignaggio discendente di XBB.1.9.2 che ha lo stesso profilo amminoacidico della proteina Spike (la proteina che il virus SARS-CoV-2 sfrutta per aggredire le cellule dell'ospite) di XBB.1.5 (comunemente nota come variante Kraken). EG.5 è stata inizialmente classificata dall'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) come variante sotto monitoraggio (VUM), per poi essere infine classificata come variante di interesse (VOI) ad agosto 2023. Eris è presente in svariati Paesi nel Mondo, Italia inclusa.

I sintomi 

I sintomi di Eris non sono molto diversi dalle altre varianti, eppure in queste settimane vengono segnalate forme dissimili di infezione: c'è chi ha febbre alta per giorni e chi invece solo per poche ore. I sintomi comuni includono febbre, tosse  secca e affaticamento, nonché naso che cola, starnuti mal di testa e dolori muscolari e articolari. Simili quindi all'influenza, da cui è difficile distinguerla.

Ricoveri e decessi

"Nel mese di novembre si osserva a livello nazionale una consistente ripresa della diffusione dell'epidemia", osserva il matematico, e "la percentuale di positivi ai test molecolari nelle ultime due settimane è pari a circa il 30%, contro il 13% circa di fine ottobre". Per quanto riguarda i ricoveri, nei reparti ordinari si rileva "una crescita lineare, con valore medio al 29 novembre di circa 5.600 unità e tasso medio di aumento pari a circa 105 unità al giorno"; la crescita è lineare anche nei reparti di terapia intensiva, "con un valore medio al 29 novembre pari a circa 170 unità e con un tasso medio di aumento negli ultimi sette giorni pari a circa 6 unità al giorno, aumentato rispetto al tasso delle due settimane precedenti pari a circa 2.4 unità al giorno". I decessi sono circa 420 a settimana, rispetto ai 235 dei sette giorni precedenti, "stimato dai dati degli ultimi due giorni fino al 29 novembre. Per una stima più attendibile - osserva l'esperto - sono necessari più dati".

E’ boom di casi, ci dobbiamo preoccupare?

Con l’arrivo della stagione fredda - come era prevedibile - il Covid è in crescita,  tuttavia anche se è vero che nella stragrande maggioranza dei casi non è grave, nell'anziano, nel soggetto a rischio, nell'anziano a rischio che magari non si è vaccinato o si è stancato di vaccinarsi, può arrivare ancora a uccidere. Abbiamo sfiorato i 300 morti la scorsa settimana", ha spiegato il virologo Pregliasco.

Vaccino si o no?

Nonostante la nuova campagna avviata e diretta in primo luogo ai fragili, le vaccinazioni in Italia  ancora non decollano. Per superare incertezze e stanchezza dei cittadini, oltre a problemi logistici sul territorio, si punta anche ad Open day pro-vaccinazioni organizzati negli studi dei medici di famiglia. Al 30 novembre sono state somministrate 1.042.541 dosi. E per questo ora si punta dunque a dare nuovo slancio alla campagna vaccinale. Ci si potrà vaccinare o con il farmaco mRna di Pfizer-BioNTech o con quello proteico di Novavax. È prevista una sola dose.

Notizia e foto tratte da Tiscali News
© Riproduzione riservata
07/12/2023 06:08:05


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Frustate e botte a un bimbo di cinque anni: fermate la madre e la zia >>>

Altavilla, phon rovente in bocca e attizzatoio incandescente: così hanno ammazzato Emmanuel >>>

Crollo durante la costruzione di un supermercato a Firenze: 3 operai morti e 2 dispersi >>>

Rigopiano, tre condanne in più. E all'ex prefetto 1 anno e 8 mesi >>>

Paura per Vittorio Cecchi Gori: ricoverato in terapia intensiva. "Il quadro è serio" >>>

Il ministro Crosetto ricoverato d'urgenza in ospedale nella notte, forse pericardite >>>

Più di 1 milione di italiani sotto i 35 anni sono a forte rischio dipendenza dai social >>>

Genova, trova la moglie svenuta nel garage: corna, storia estrema >>>

La triste parabola della dinastia Agnelli. Dai fasti del Novecento alle aule dei tribunali >>>

Misseri verso libertà, sindaco 'non sia nuovo circo mediatico' >>>