Notizie Locali Comunicati

Emergenza neve in montagna: “E' il buon senso che deve intervenire a sostegno dei piccoli Comuni”

Orcese, presidente di FDI di Badia Tedalda e Sestino, risponde ai consiglieri regionali del PD

Print Friendly and PDF

“Vorrei tranquillizzare i consiglieri regionali del PD informandoli che certamente rivolgeremo le richieste per sostenere i costi relativamente al servizio neve direttamente allo stato qualora la regione non fosse in grado di sostenere i suoi comuni montani. Potremmo ripassare assieme le leggi costituzionali e tutte le normative ad esse connesse in modo da uscirne più colti ed usare la saggezza per discriminare ciò che si può fare e ciò che non si può e anche capire che certe volte le cose possono essere concesse, ma queste deroghe credo che per i signori del PD valgano solamente quando servono per scopi elettorali”. Così il consigliere comunale di Badia Tedalda di Fratelli d'Italia Emanuele Orcese in merito alla risposta data dai consiglieri regionali del PD Ceccarelli e De Robertis i quali rimandano allo stato centrale le competenze sugli aiuti per neve e emergenze. E' anacronistico sentire dire dal Ceccarelli che "La Regione, dal canto suo, si fa ogni anno carico con appositi stanziamenti della viabilità regionale e, nonostante non abbia competenze, negli ultimi 3 anni ha erogato oltre 20 milioni di euro a favore dei piccoli comuni...." e poi dire che non si può fare nulla perchè non è di competenza regionale. Quindi al di là della cultura che sicuramente nel PD è infusa, qui si tratta di decidere se si vuole fare oppure no. Vedi anche gli interventi straordinari con cui nell'aprile del 2021 il Ceccarelli si beava di farne elargizione benefica col rinnovo delle misure di circa 330 mila euro in sostegno dei comuni montani della provincia di Arezzo "Anche se le strade comunali non rientrano nelle competenze della regione..." tuonava trionfante. Evidentemente l'astio con cui ci vengono fornite le risposte risponde bene alla domanda e delinea perfettamente il tipo di governo che ha sempre caratterizzato quella parte politica, il mero interesse personale di crescita politica, alla faccia di chi sotto la neve si deve arrangiare con una pala e 4 sacchi di sale. Di sicuro non saremo noi a lasciare la gente sepolta sotto la neve, a casa pala sonda e artva ce le abbiamo”.

Redazione
© Riproduzione riservata
24/01/2023 09:33:48


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Aree giochi inclusive nei parchi di Arezzo grazie alle proposte avanzate dal gruppo consiliare Pd >>>

ZTL a Sansepolcro: ottima proposta, sbagliata l’attuazione >>>

L'attività 2022 della Polizia Municipale di San Giustino >>>

Città di Castello: approvata la mozione per un impegno sulla guerra in Ucraina >>>

Le sale di studio del Campus Lab universitario di Arezzo aprono anche il sabato >>>

Arezzo 2020 per cambiare a sinistra: Salviamo il mercato coperto delle Logge del Grano >>>

Città di Castello: maggiore presenza degli agenti della Polizia Locale >>>

Ceccarelli e De Robertis, inaccettabile i tagli all’offerta di treni Av nella stazione di Arezzo >>>

Lavori di nuova pavimentazione sulla E45 in direzione Roma >>>

Netta percezione della riduzione dell’offerta sanitaria pubblica in Altotevere >>>