Notizie Locali Politica

Nella serie tv “Fosca Innocenti” viene citata Bibbiena: il punto sui tanti progetti realizzati

Francesca Nassini: tante iniziative sono state attivate a livello locale a favore del turismo

Print Friendly and PDF

Nella seconda stagione della serie tv Fosca Innocenti, è stata citata anche Bibbiena. Un piccolo pezzo di noi in una produzione televisiva che sta avendo grande successo, portando Arezzo e la sua campagna in giro per l’Italia.

L’Assessore al turismo Francesca Nassini commenta: “Una piccola cosa che ai casentinesi che la scorsa settimana stavano guardando la puntata non è sfuggita e ha fatto molto piacere. Parto da qui per dire che l’impegno di tutti per la promozione del territorio è stato importante in questi anni attraverso l’Ambito turistico e che Bibbiena ha onorato anche internamente attraverso una serie di azioni che hanno avuto un positivo ribaltamento in termini promozionali”.

L’Assessore fa l’elenco di una serie di iniziative che sono state attivate a livello locale a favore del turismo.

“Innanzitutto l’info point presso il Museo Archeologico è stato un passaggio importante e significativo per il nostro territorio. Uno sportello che, tra le altre cose, è stato quest’anno potenziato in termini di orari di apertura al pubblico.

Lo stesso Museo si è reso protagonista di una stagione sempre più intensa per quanto riguarda gli eventi, che verranno portati avanti anche per il futuro.

Abbiamo investito nell’antica viabilità attraverso l’accoglienza e gli ostelli, ma anche i punti tappa, come quello della via Romea germanica situato nel Museo archeologico. I collegamenti tra la ciclopista e la stazione di Bibbiena si inseriscono pienamente in questo percorso. Il Museo archeologico si è arricchito notevolmente per rendere le visite ancora più immersive ed interessanti. Continua l’ampliamento del progetto della galleria fotografica a cielo aperto, la prima d’Europa. Accanto a questo continua l’opera del Ciaf con il sostegno del comune per attirare, attraverso mostre ed eventi di spessore, un pubblico interessato proveniente da ogni parte d’Italia. Abbiamo voluto riqualificare il chiostro di San Lorenzo, per rendere il centro città più attrattivo e accogliente e a questo abbiamo aggiunto il progetto di una segnaletica completa e di pregio dedicata alle emergenze turistiche e artistiche del centro. Insieme a questo abbiamo riqualificato e reso pienamente accessibile il Teatro Dovizi che oltre ad essere un punto di riferimento culturale, ha anche il pregio di essere una struttura di grande impatto per un turismo culturale di qualità.

All’interno di Palazzo Niccolini, sede del comune, abbiamo allestito in modo permanente e per un’ampia fruizione turistica, due stanze dedicate alle tradizioni della nostra cittadina, ovvero la Mea e il Carnevale storico e l’imponente sala delle bandiere. Credo sia importante segnalare anche il grande lavoro fatto sulla ciclopista che collega Partina a Camaldoli e quindi tutto il potenziamento della mobilità dolce e sostenibile. Abbiamo portato il box Visti Bibbiena alle strutture ricettive con il materiale promozionale e quindi fatto stampare le cartine turistiche di Bibbiena. Abbiamo investito anche sulla promozione e siamo così riusciti ad essere presenti sulla guida della via Germanica e non solo. Abbiano inoltre acquistato una pagina sulla prestigiosa Guida verde del Touring Club italiano. Come amministrazione abbiamo deciso anche di attivare un canale Instagram #bibbiena_official dove poter parlare del territorio. A marzo rilanceremo inoltre la Mostra del Libro che diventerà un Festival e vorremmo farlo crescere anche come veicolo di attrazione turistica per le scuole a noi vicine e non solo”.

L’Assessore conclude: “I progetti non sono finiti qui, ci stiamo muovendo anche in altre direzione e tutte volte a rafforzare i piccoli e grandi percorsi d’arte e di natura all’interno del nostro territorio. Per esempio quello legato all’Elea 9003, il primo calcolatore a transistor di Olivetti che si trova all’interno della struttura dell’Isis Fermi e che vorremmo valorizzare anche per un eventuale turismo scolastico”.

Redazione
© Riproduzione riservata
23/01/2023 16:03:05


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Torna a riunirsi il consiglio comunale di Città di Castello >>>

Lega Umbertide: “Pieno sostegno alla ricandidatura del nostro sindaco Luca Carizia” >>>

Approvata a Città di Castello la mozione per la valorizzazione della scuola di Rovigliano >>>

Riqualificazione delle aree verdi di Arezzo: interventi al parco San Donato, Frassineto e Rigutino >>>

Il presidente della Provincia di Arezzo Polcri vuole governare solo con il centrodestra >>>

Sanità, la Lega della Valtiberina ha incontrato il dg della Asl, Antonio D'Urso >>>

Il sindaco di Città di Castello interviene sulla situazione finanziaria della Regione Umbria >>>

Lucherini: percorso partecipativo per l'area Cadorna di Arezzo >>>

Il sindaco di Sovicille eletto presidente della conferenza aziendale dei sindaci della sud-est >>>

Opere pubbliche in Toscana: approvata la Pdl per costituire l’albo dei fornitori >>>