Notizie Nazionali Politica

Letizia Moratti presenta la sua lista civica: “Non posso e non voglio tirarmi indietro"

"La vittoria è una cosa possibile”

Print Friendly and PDF

«Mi impegnerò per il bene collettivo: non posso e non voglio tirarmi indietro». Letizia Moratti è decisa e perentoria. Sicura di sé e del suo progetto civico per la Lombardia nel giorno in cui ha presentato al Palazzo delle Stelline di Milano la lista che la sosterrà durante la campagna elettorale verso le elezioni regionali del 2023. Candidata a Palazzo Lombardia come «laica»‚ dopo aver cercato l’ok della destra a sostituire Attilio Fontana e l’appoggio della sinistra per un accordo che andasse dal centro alla sinistra, si è infine candidata con l’appoggio del Terzo polo di Matteo Renzi e Carlo Calenda. Ma ci tiene a ribadire che la sua non è una lista di partito, ma una civica che verrà sostenuta «anche dal Terzo polo». Come d’altronde spiega bene il consigliere regionale Manfredi Palmeri, tra i fondatori dell’associazione Lombardia Migliore che per prima costituisce la base per la squadra dell’ex vicepresidente di Regione Lombardia: «Possibile che nascano altre liste civiche ma questa - “Letizia Moratti Presidente” - è quella ufficiale», spiega Palmieri. «L’appoggio del Terzo polo è una cosa in più ma noi guardiamo ad attori che vengano da diverse estrazioni politiche, come molti amministratori locali di area con cui stiamo già dialogando». È certo, comunque, che Letizia Moratti punti a erodere i delusi del centrodestra, magari quelli moderati dell’ex area forzista, così come i moderati del centrosinistra che non riconoscono in Pierfrancesco Majorino il candidato giusto. Comunque, lei vuole vincere, e lo dice senza mezzi termini: «La vittoria non è irraggiungibile, ma a portata di mano», conclude l’ex sindaca di Milano nel suo accorato appello al voto nella sala del centro congressi di Corso Magenta davanti a circa 600 persone. A sostenerla, infatti, oltre agli ex leghisti Gianmarco Senna e Davide Boni, ex presidente del Consiglio regionale, ci sono anche l'ormai ex azzurra Valentina Aprea, fuoriuscita da Forza Italia dopo la mancata nomina a sottosegretario, l'ormai ex consigliere regionale M5s Roberto Cenci e l'ex ministro della Difesa del governo Letta Mario Mauro, che ha militato in Forza Italia e Scelta civica. Ma anche il mondo dell’impresa con Tiziano Mariani, suo consulente ed editore di Radio Lombardia, la presidente dell'associazione Lombardia Migliore Adriana Pozzi, il segretario Giuseppe Covato e il tesoriere Riccardo Zani insieme all'ex calciatore dell'Inter Evaristo Beccalossi. Secondo alcuni rumors, anche l'azzurro Andrea Mandelli potrebbe confluire nella lista Moratti. E proprio in risposta al mondo eterogeneo che sembra sostenerla, precisa: «Dobbiamo tornare a parlare la lingua che conosciamo meglio, quella della concretezza, andando oltre le etichette dei partiti. Sono aperta al dialogo e continuo a esserlo, nel rispetto delle idee e delle posizioni diverse ma nella consapevolezza che in un mondo che si sta trasformando così velocemente, continuare a ripetere temi del passato non è una cosa vincente».

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
28/11/2022 06:00:45


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Scandalo tessere Pd in Campania, già mille schede annullate >>>

La deputata di Fdl contro il gender fluid di Rosa Chemical a Sanremo >>>

Caso Cospito, Donzelli: “Non mi dimetto dal Copasir, ridirei quello che ho detto in Aula” >>>

La Boschi smaschera il Pd: i candidati alla segreteria del Pd uniti per il ritorno al passato >>>

Al Tesoro arriva Barbieri come Dg, Maruotti presidente del Consiglio di Stato >>>

Benzina: confermato lo sciopero del 25-26 gennaio >>>

Qatargate, Panzeri decide di collaborare con i giudici >>>

San Siro, La Russa vuole il doppio stadio: “Il Meazza non può essere abbattuto” >>>

Benzina: il Cdm vara il decreto, obbligo di esporre il prezzo medio >>>

Sondaggi politici, Fratelli d’Italia è primo sopra il 31%. Lontani M5S, Pd e Lega >>>