Notizie dal Mondo Cronaca

Miss Crimea multata perché ha cantato sui social una canzone patriottica ucraina

Lei e un'amica accusate di aver screditato l'esercito russo

Print Friendly and PDF

Due donne nella Crimea annessa alla Russia, tra cui Miss Crimea, sono state giudicate colpevoli di aver screditato l'esercito russo cantando una canzone patriottica ucraina in un video pubblicato sui social media. Olga Valeyeva, che ha vinto il concorso di bellezza Miss Crimea 2022, insieme con un’amica di cui non si conosce ancora il nome hanno cantato la famosa canzone ucraina «Chervona Kalyna» da un balcone. Il video delle donne che cantano è stato pubblicato sulle storie di Instagram, che si cancellano automaticamente dopo 24 ore.

La polizia della Crimea ha detto che Valeyeva è stata multata di 40.000 rubli (£ 590), mentre la sua amica è stata condannata a 10 giorni di reclusione. «Un video è stato pubblicato su Internet in cui due ragazze hanno eseguito una canzone che è l'inno combattivo di un'organizzazione estremista», ha detto lunedì il ministero dell'Interno della Crimea su Telegram. 

Ha affermato anche che un tribunale ha ritenuto le donne, nate nel 1987 e nel 1989, colpevoli di screditare l'esercito russo e di aver mostrato pubblicamente i simboli nazisti.

La Russia, le cui truppe stanno combattendo in Ucraina , sostiene spesso che i simboli nazionali di Kiev siano estremisti e nazisti. La polizia della Crimea ha anche pubblicato un video delle donne che si scusano per aver cantato la canzone, sfocando i loro volti.

«Non sapevo e non mi rendevo conto che avesse un carattere nazionalista e sicuramente non volevo diffondere propaganda cantandolo", ha detto una delle donne».

Valeyeva aveva precedentemente pubblicato su Instagram che non desiderava «fare del male a nessuno». E hanno aggiunto:  «Abbiamo appena cantato una canzone ucraina. Pensavamo fosse solo una piccola canzone che conoscevamo da molto tempo», ha detto.

Il mese scorso, il capo della penisola insediato a Mosca, Sergey Aksyonov, ha avvertito i Crimea che le autorità avrebbero reagito «duramente» a tali canzoni dopo che Chervona Kalyna è stata suonata a un matrimonio.

«Cantare tali inni nazionalisti, specialmente durante l'operazione militare speciale, sarà punito», ha detto Aksyonov in un video su Telegram a settembre, usando la terminologia di Mosca per descrivere la sua invasione dell'Ucraina . «Le persone che fanno questo si comportano come traditori», ha aggiunto.

Aksyonov ha detto che c'era uno speciale gruppo di servizi di sicurezza dell'FSB che lavorava sulla questione. La Russia ha annesso illegalmente la Crimea all'Ucraina nel 2014.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
05/10/2022 14:54:37


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Addio a Dominique Lapierre, l’autore del bestseller “La città della gioia” >>>

Iran annuncia 'tolleranza zero' verso le proteste >>>

Miliardario russo precipita con l’elicottero: mistero e indagini in Costa Azzurra >>>

Iran, allenatrice di pallavolo condannata a morte per le proteste >>>

Afghanistan: esplosione in scuola coranica, 16 morti >>>

La Spagna vieta gli stereotipi di genere nelle pubblicità dei giocattoli >>>

Spagna: sequestro record di 5,6 tonnellate di cocaina nel porto di Valencia >>>

Cina, morto a 96 anni l’ex presidente Jiang Zemin >>>

Usa, rapita a 2 anni nel 1971 e ritrovata grazie al Dna >>>

Bielorussia, l’attivista Maria Kolesnikova in carcere è stata ricoverata in terapia intensiva >>>