Rubrica Lettere alla Redazione

La trave e la pagliuzza

La fioriera proprio no

Print Friendly and PDF

Il tessuto urbano particolarmente uniforme e bel conservato costituisce la maggior attrattiva del borgo medievale di Monterone ad Arezzo.
È quindi piuttosto problematico inserire in questo contesto così ben definito elementi decorativi che non risultino incongrui e fuori posto.
È il caso della fioriera sul pozzo con le sue volute e il suo colore sgargiante, adatta forse a una villetta al mare ma decisamente stridente accostata all'austera pietra medievale. Credo che a noi abitanti spetti una attenta vigilanza per evitare che il comprensibile desiderio di valorizzazione del luogo si manifesti in modi inaccettabili e controproducenti.

Anna e Roberto Valli

Redazione
© Riproduzione riservata
13/06/2022 06:55:07


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Lettere alla Redazione

Rimodulazione del tempo scuola La Tina e Rignaldello. Facciamo chiarezza >>>

Bruno Tredici: basta con gli atti vandalici a Sansepolcro >>>

Lettera aperta dei genitori al comune di Arezzo e al dirigente scolastico >>>

Scuola Primaria La Tina a Città di Castello: genitori indignati >>>

La Premier Meloni “batte” Sestino >>>

Chiude il Bar Bibbiena: gli amici scrivono una lettera di ricordi >>>

Lettera aperta ai consiglieri comunali di Sansepolcro >>>

Lettera aperta dell'ex sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta >>>

Situazione della sanità in Valtiberina: un disastro! >>>

La vergogna dell'Ospedale di Sansepolcro >>>